domenica 19 agosto 2012

Vorrei... Te se possibile.


A te, che mi fai ribollire il sangue
Da qualcuno che dimenticherai velocemente

Il telefono suona e la vibrazione risale lungo il mio corpo.
Mi "remi contro" da oggi ma so che tutto questo è un gioco, sappiamo già come andrà a finire.
Alla fine cedi e ti presenti davanti casa mia.
Sali per un massaggio e ti prepari con tranquillità, questa situazione non ti crea alcun disagio ma io mi sento male. Il tuo corpo è uno spettacolo, scolpito e da sogno. Il tuo sorriso mi fa vibrare e abbasso lo sguardo non sapendo più cosa fare. Era da giorni che mi preparavo per questo e adesso, sono in ansia.
Ti sdrai sul letto e il tuo fondoschiena perfetto è un invito irresistibile. Resisto alla voglia di fare qualcosa per vedere se è sodo come una volta e mi siedo pronta a massaggiarti.
Quattro tatuaggi ti costellano la schiena e mi chiedo con che criterio li hai scelti. Dicono che in base a quelli, riesci a capire una persona e io lo vorrei tanto. Sono anni che ti vedo, eppure non so nulla.
Ti massaggio come so fare io e ti piace, ti sto facendo addormentare. Non era esattamente quello che volevo ma è bello vederti così, rilassato grazie a me. Mi si scalda il cuore ma è una sensazione dolorosa, non ci devo pensare, alimentare certe emozioni non fa mai bene.
Prima di cadere nel dolce limbo del sonno ci scambiamo le parti ed è il mio turno nel spogliarmi. So che mi guardi curioso, il mio corpo è cambiato dall'ultima volta e forse, ciò che vedi ti piace.
Le tue mani su di me sono come il paradiso, non mi fai un massaggio ma una coccola lenta e deliziosa e per arrivare al culmine mi baci delicatamente e ripetutamente una spalla.
Quando trovo la tua bocca, calda e invitante tutto diventa nero.
[...]
I nostri sguardi si incontrano, il tuo sorriso mi inchioda. Perchè? Sarai la mia rovina e nemmeno lo sai. Parliamo un pò, come non abbiamo mai fatto e tutto sembra bello. Perchè non l'abbiamo mai fatto?
Ogni informazione è una rivelazione ma anche una vergogna perchè di te non so veramente nulla. Mi consolo con il fatto che nemmeno tu sai molto di me.
Questa notte rimarrai qui per un pò. Riuscirò a dormire? Non riesco a saziarmi di te, ti terrei sveglio tutta notte! Il sonno però giunge e ci accoccoliamo facendoci i grattini... Che non rimangono tali per poco e cado nuovamente nel buio, dolce e appagante.
[...]
Il sonno questa volta non perdona e finalmente siamo pronti ma rimango sveglia, attirata dalla tua presenza. Che cosa strana averti qui, la prima volta in assoluto. Mi concentro per non pensare che sarà anche l'ultima volta, perchè quando andrai via, tutto tornerà come prima.
Le tre di notte sono ormai passate ma nulla, tutto in me si agita. Ti guardo mentre dormi e sento il tuo calore.
[...]
La sveglia suona e ti bacio il collo, forse non hai dormito bene come pensavo perchè sei già sveglio ma sinceramente non mi interessa. Adesso andrai a casa e potrai riposarti, mentre io tornerò nel mio letto ormai troppo vuoto.
[...]
Quando oltrepassi il cancello mi accendi la speranza di un'altro incontro ma rimarrà solo una dolce idea. Non ti rivedrò più, esattamente come prima.

Nessun commento:

Posta un commento

“Ciò che è stato scritto senza passione verrà letto senza piacere”
(Samuel Johnson)

Goodreads

2017 Reading Challenge

Red Kedi has read 0 books toward her goal of 100 books.
hide

Red Kedi's bookshelf: read

Florence Foster Jenkins
liked it
tagged: cartaceo and case-editrici
Speciale oroscopo Natale
liked it
tagged: case-editrici
Suki-tte Ii na yo, Volume 14
it was amazing
tagged: cartaceo and manga
Suki-tte Ii na yo, Volume 13
it was amazing
tagged: cartaceo and manga

goodreads.com

Visualizzazioni totali

Riconoscimenti

Riconoscimenti

Advertising

Advertising

Ambassador

Ambassador

Contact Us

Nome

Email *

Messaggio *