giovedì 3 gennaio 2013

Book of the month #9 - 2013

Book of the month, ideata e creata da Il portale segreto Ombre AngelicheSi tratta di una rubrica che vi presenterò ogni fine mese, dove indicherò la lettura migliore e la lettura peggiore,spiegandone al meglio il motivo e naturalmente indicandovi trama e dati. Ovviamente, la scelta che farò, sarà mooooooolto personale, quindi non vuol dire che i due libri che sceglierò per voi saranno effettivamente nella categoria giusta. 
Aggiungo inoltre che, la rubrica che troverete qui è leggermente diversa dall'originale :)

Mi appropinguo quindi ad illustrarvi la lettura migliore e peggiore del mese scorso!


 La lettura migliore è stata:
Titolo: Buio. My Land - Vol. 1
Autore: Elena P. Buio
Prezzo: € 15,72
Pagine: 415
Trama: Diciassette anni, bellissima, apparentemente sicura di sé ma fragile e inquieta, Alma ha un solo credo: "Sorrisi e lacrime possono essere molto pericolosi se lasciati fuori controllo". Se lo ripete ogni mattina, quando esce di casa per affrontare la Città là fuori e cammina sotto un perenne cielo grigio, diretta a scuola con il suo zaino, rigorosamente viola. Tutto ciò che Alma adora è viola. Come la copertina del quaderno che ha comprato in una strana cartoleria del centro pochi giorni prima, quando tutto ha avuto inizio e la sua vita ha cominciato a scivolare in un assurdo incubo senza fine. Una serie di efferati omicidi sta infatti trasformando in realtà i racconti che Alma scrive di notte, come in preda a un'inspiegabile trance, rendendosi conto solo al suo risveglio che i deliri di paura e violenza affidati alle pagine di quel quaderno anticipano le mosse dell'assassino. Mentre la polizia indaga senza risultati e i giornali si scatenano, Alma si ritrova sempre più isolata, alle prese con qualcosa di grande e oscuro, che sfiora la natura stessa del Male e che pure sembra riemergere dal suo passato, insieme ai continui, lancinanti mal di testa che la assalgono come per avvertirla di qualche pericolo. Soltanto Morgan, il ragazzo più misterioso e sfuggente della scuola, i cui incredibili occhi viola sanno leggere nel suo cuore come nessun altro, sembra in grado di fornirle le risposte sulle sinistre presenze che le si addensano intorno.
Ho scelto "Buio" perchè: Ho trovato piacevole tutto il mistone di vita vera e magia, sospetto e illusione
Stile: Non ho trovato il libro particolarmente scorrevole... O almeno, pian piano procede ma senza quelle forti emozioni che solitamente adoro. Si fa comunque leggere senza annoiare
Personaggi: In primis, sono caratterizzati meglio Alma e Morgan (i protagonisti). Lei molto reale, scontrosa come molti ragazzi, con la mente aperta, forte, con un gran cuore... Lui molto misterioso e anche se non sappiamo nulla, riusciamo comunque a vederlo, a sentire la sua essenza. Il resto dei personaggi, sono stati bilanciati bene e caratterizzati nel modo più corretto. Ne troppo, ne troppo poco.
Finale: Essento il primo di una trilogia, il finale è moltopieno di domande ma c'è stato un particolare che mi ha messo molta curiosità e quindi, direi buono per ora.
Godibilità: Media
Voto: 8
Consigliato a: Tutti quelli che vogliono una lettura dolce (non come una storia d'amore) e piacevole

La lettura peggiore è stata:

Titolo: Caro Babbo Natale. Le più belle lettere mai scritte a Babbo Natale
Autore: Sivertsen Birger
Prezzo: € 11,82
Pagine: 186
Trama: Ogni anno il servizio postale norvegese riceve da tutto il mondo oltre 30.000 lettere di bambini e adulti. Il destinatario è uno solo: Babbo Natale. Nessuno ha mai avuto il permesso di accedere a queste lettere fino a un paio di anni fa, quando il curatore di questo libro ha ottenuto in esclusiva la licenza di visionare e selezionare l'enorme tesoro proveniente da ogni angolo del mondo e chiuso nei magazzini degli uffici postali. "Caro Babbo Natale" è il risultato di un lungo lavoro di analisi, lettura e selezione tra migliaia e migliaia di lettere. Bambini e adulti confidano i loro desideri, le loro speranze, i loro sogni. E il tono è gioioso e divertente, a volte anche un po' triste, ma sempre pieno di affetto per questo grande vecchio che nessuno conosce ma in cui molti continuano a confidare. Il libro è stato diviso in sezioni che raggruppano i vari argomenti delle lettere: le più classiche liste dei doni, i consigli per Babbo Natale, le promesse di "essere più buoni", i messaggi degli adulti, gli insegnanti che intercedono a nome di un'intera classe di bambini, le domande personali a Babbo Natale, e infine anche i messaggi più tristi. Perché Natale è il momento dell'anno in cui tutti, guardandosi dentro, si mettono a nudo di fronte al mondo.
Ho scelto "Caro Babbo Natale" perchè: Non è tra i peggiori che io abbia letto in questo periodo ma mi ha abbastanza deluso. Essendo letterine a Babbo Natale, mi aspettavo qualcosa di più toccante, invece.... 
Stile: Di per sè anche molto scorrevole. Le lettere non sono mai troppo lunghe, quindi si legge velocemente
Personaggi: Un pò difficile dare un giudizio su questo... Posso solo dire che certe lettere sono state mitiche
Finale: Il meglio doveva essere nel finale. Dovevano esserci quelle letterine tristi e commoventi, piene di speranze e sogni nel cassetto.... Per caso ci sarà un secondo libro? Perchè io non le ho trovate....
Godibilità: Media
Voto: 5
Consigliato a: Diciamo tutti. Non c'è un'età consigliata

3 commenti:

  1. Buio, lo iniziai, mi piaceva anche la trama, ma non sono mai riuscita a finirlo! ci devo riprovare...

    RispondiElimina
  2. Buio l'ho finito perchè volevo sapere dove andava a parare. L'ho apprezzato solo quando l'ho finito perchè ho pensato al libro in maniera complessiva. Non è il top ma sicuramente una lettura tranquilla e a tratti interessante

    RispondiElimina
  3. nuuuuuuuu mi hai appena distrutto un mito, il libro delle letterine lo volevo anche io! Vabbe meno male che non ci ho speso soldi XD

    RispondiElimina

“Ciò che è stato scritto senza passione verrà letto senza piacere”
(Samuel Johnson)