venerdì 13 novembre 2015

Nichi arriva con il buio

Titolo: Nichi arriva con il buio
Autore: Sara Zelda Mazzini
Pagine: 288
Prezzo: € 2.49 ebook - € 12.48 cartaceo
Trama: A dieci anni dalla morte del suo ex fidanzato una donna ne racconta la storia alla sorella adolescente di lui, che non ha avuto il tempo di conoscerlo davvero. Greta ha quattordici anni quando conosce Nicola in occasione di una vacanza al mare, i due si incontrano ogni estate nella medesima località di villeggiatura portandosi appresso nuovi bagagli di vita reale: Greta ha i genitori separati e presto arriva anche una sorellina, la stessa cosa accade in seguito a Nicola; due esistenze speculari a trecento chilometri di distanza unite da un filo fragilissimo di fiducia e speranza. La storia di Greta e Nicola è contrastata di volta in volta da personaggi gelosi, orgogliosi, insicuri e disperati, ma soprattutto da loro stessi. Tra concorsi di bellezza e quiz televisivi la vicenda è l’occasione per ricostruire un decennio di storia italiana dal punto di vista di una generazione, a favore di chi quella generazione non l’ha mai vissuta

L'Autrice
Sara Zelda Mazzini è nata il 24 luglio 1980 nel Chianti fiorentino e vive a Monaco di Baviera. Il suo nome d’arte è un omaggio a Zelda Fitzgerald, scrittrice, pittrice e ballerina, nonché moglie del celebre scrittore Francis Scott Fitzgerald. Il suo principale campo di indagine sono le cosiddette controculture — o underground — delle quali individua il motore primario nella Beat Generation americana e le più interessanti derive nella musica punk hardcore e metalcore. Tra il 2002 e il 2003 ha collaborato con il settimanale Metropoli e attualmente cura il blog A Room With A Review (www.sarazeldamazzini.com/blog). Con Narcissus Self Publishing ha pubblicato la raccolta di racconti brevi Cronache Dalla Fine Del Mondo (2013) e il romanzo I Dissidenti (2014).

Scarabocchio: Quando ho visto per la prima volta questo libro, sono rimasta affascinata dalla copertina. Bellissima e dai colori cupi. Un mix veramente azzeccato.


In quel tempo della mia vita mi immaginavo sempre come seguita da una telecamera nascosta – dovevo avere cura di ogni cosa che facevo, poiché qualcuno da qualche parte mi stava osservando. Non bastava che fossi affascinante poetica o scostante davanti alle persone ai cui occhi desideravo risultare affascinante poetica o scostante, dovevo essere tutto ciò che desideravo essere per chiunque in qualsiasi momento. Ecco perché ogni mio gesto era sempre teatrale. Quel giorno, in particolare, sulla nostra vecchia spiaggia. Avevo diciott’anni ed era l’ora del tramonto.


Sara ci racconta la storia di Greta e Nichi. 
Una giovane coppia che si incontra in vacanza e si ama con una passione così profonda da superare anche le distanze. 
Questa storia però è anche il racconto di due ragazzi veri, che vivono una vita difficile, con tutti i drammi che la separazione dei genitori comporta e della difficoltà di trattare con gli adulti. Racconta di una vita non perfetta ma vera, fatta di scelte difficili, situazioni spinose ma anche si speranza e amicizia.

Nichi arriva con il buio è un libro che parte come una lettera, scritta proprio da Greta, per raccontare chi è Nichi alla sorella più piccola che non ha mai avuto modo di conoscere il fratello.

Una lettura difficile, piena di sentimenti strazianti. Una storia viva e vera, raccontata con grande precisione ma che sfortunatamente non mi è entrata nel cuore.
Di per sè non ci sono pecche nel modo di scrivere di Sara ma ho trovato il tutto molto... superficiale? Passatemi il termine. Non è che sia una storia banale, anzi! Solo che volevo qualcosa di più, qualcosa di più profondo. Chissà, magari sono solo io...
Comunque è un bella lettura, molto consigliata per chi ama questo genere di storie. 

Nessun commento:

Posta un commento

“Ciò che è stato scritto senza passione verrà letto senza piacere”
(Samuel Johnson)