mercoledì 16 marzo 2016

Le anime bianche: The white people

Titolo: Le anime bianche: The white people
Autore: Frances Hodgson Burnett
Pagine: 78
Prezzo: € 1.99 ebook
Trama: Ysobel è una ragazzina timida e minuta che non ha mai conosciuto i genitori e vive, assieme ai tutori Jean Braidfute e Angus Macayre, in un castello dall'aspetto austero immerso nella desolata brughiera scozzese. Fin dall'infanzia, la bambina mostra di essere dotata di un particolare “dono” che la rende diversa da tutti gli altri bambini; ella ha il “potere di vedere oltre le cose” e di entrare in contatto con le anime dei defunti, ormai libere dalle sofferenze e dalle paure dell’esistenza. “Le anime bianche” (“The White People” nella versione originale) è un romanzo breve in cui la celebre autrice dei ben più conosciuti “Il piccolo Lord” (1886) e “Il giardino segreto” (1911) presenta, attraverso gli occhi della propria protagonista, le sue personali considerazioni circa ciò che attende l’uomo dopo la morte. Si tratta di un racconto carico di motivi gotici, di verità e saggezza, in cui emergono non soltanto il talento narrativo dell’autrice ma anche alcuni dettagli che rimandano al personale rapporto con il suo primogenito e con la religione.

Scarabocchio: Ammetto che non avevo mai letto nulla di Frances Hodgson Burnett. La conosco grazie al successo del libro "il giardino segreto" ma non ho mai approfondito. 
Tempo fa però mi proposero di leggere questo veloce racconto e accettai con entusiasmo, non sapendo bene in cosa mi sarei potuta imbattere.

Le anime bianche è una storia molto particolare, dove a farla padrona è Ysobel ed il suo "dono". 
La narrazione parte in solitudine, dove lei, in prima persona, racconta la sua vita solitaria e del suo non-legame verso un mondo fatto di apparenza. 
Tra obblighi dettati dalla sua posizione sociale e familiare, Ysobel scopre e conosce Hector MacNairn e la Madre. Due anime fini che la accolgono e la amano in modo incondizionato tanto quanto lei. 

Nello svolgersi del racconto, scopriamo la pace che prova Ysobel dopo aver conosciuto quelle due splendide persone e del suo non chiedersi per quale motivo percepisce le famose "anime bianche". Solo alla fine prenderà coscienza di tutto ed in modo molto naturale. 

Siamo tutti alla ricerca di una risposta. Com'è la vita dopo la morte? Fa paura? Esiste? Le anime rimangono al nostro fianco o vanno da qualche altra parte? 
In questa lettura, c'è forse una risposta ma sopratutto, per crederci, bisogna avere Fede. Senza quella, si continua a brancolare nel buio. 

Tutto questo mi è piaciuto? Ni. 
Frances Hodgson Burnett scrive bene e le sofferenze che prova Ysobel le ho percepite chiaramente ma non credo sia una lettura per tutti. Perchè? Perchè per quanto sia una cosa inventata, vuole esserci un fondo di verità e per chi non crede, diventa quasi una lettura inutile...

Nessun commento:

Posta un commento

“Ciò che è stato scritto senza passione verrà letto senza piacere”
(Samuel Johnson)

Goodreads

2017 Reading Challenge

Red Kedi has read 0 books toward her goal of 100 books.
hide

Red Kedi's bookshelf: read

Florence Foster Jenkins
liked it
tagged: cartaceo and case-editrici
Speciale oroscopo Natale
liked it
tagged: case-editrici
Suki-tte Ii na yo, Volume 14
it was amazing
tagged: cartaceo and manga
Suki-tte Ii na yo, Volume 13
it was amazing
tagged: cartaceo and manga

goodreads.com

Visualizzazioni totali

Riconoscimenti

Riconoscimenti

Advertising

Advertising

Contact Us

Nome

Email *

Messaggio *