mercoledì 22 giugno 2016

Anteprima


GENNAIO
CITTÀ: Los Angeles
LUI: Wes, affascinante sceneggiatore di Hollywood
RUOLO DI MIA: Fidanzata ufficiale

FEBBRAIO
CITTÀ: Seattle
LUI: Alec Dubois, artista francese
RUOLO DI MIA: La sua musa ispiratrice e soggetto delle sue opere

MARZO
CITTÀ: Chicago
LUI: Anthony (Tony) Fasano, ex pugile e proprietario di una catena di ristoranti
RUOLO DI MIA: Promessa sposa



Titolo: Calendar Girl. Gennaio, febbraio, marzo
Autore: Audrey Carlan
Pagine: 330
Prezzo: € 14.90 cartaceo - € 7.99
Uscita: 14 giugno
Trama: Mi hanno chiesto di recitare il ruolo della fidanzata per 12 mesi. 
12 uomini inarrivabili, 12 città sorprendenti, 12 ambienti esclusivi, 12 guardaroba diversi. 
È l'unico modo che ho per guadagnare un milione di dollari e salvare la vita di mio padre. 
Un anno così forse è il sogno che ogni donna vorrebbe vivere. 
Ma tu lo faresti?
Avevo bisogno di soldi, tanti soldi. In ballo c'era la vita di mio padre. Io però non avevo un centesimo, per arrivare a fine mese facevo la cameriera. Non avevo un amore e, diciamolo, all'amore, quello con la a maiuscola, non ci credevo neanche più tanto. Le mie storie fino ad allora erano state solo fonti di guai e delusioni.
Mi hanno offerto un lavoro. Recitare il ruolo della fidanzata di uomini di successo. In pratica per un mese dovevo fingere di essere la loro compagna davanti agli occhi di tutti e in cambio ognuno di loro sarebbe stato disposto a pagarmi centomila dollari. 12 mesi, 12 città, 12 uomini ricchi, famosi, inarrivabili, 12 ambienti esclusivi, 12 guardaroba diversi. Più di un milione di dollari. Il sesso, chiariamoci, non faceva parte degli accordi. Quello dipendeva e dipende sempre solo da me.
L'amore neanche quello faceva parte del piano. Ma intanto quello non dipende da nessuno...
Gennaio, Los Angeles, uno sceneggiatore con un corpo sexy quanto la sua mente. Febbraio, Seattle, un artista francese in cerca della sua musa. Marzo, Chicago, un ex pugile imprenditore dal cuore spaventato.
Tutti uomini da sogno. Che poi sono persone. Intriganti, fragili, che hanno paure, segreti e verità nascoste. Loro hanno scelto me. Per un mese sono entrati nella mia vita. Tutti mi hanno lasciato qualcosa. E uno mi sta chiedendo di cambiare le regole del gioco... ma l'amore, tutti lo sanno, di regole non ne ha.
Ho intrapreso questo viaggio perché era l'unico modo per salvare la vita di mio padre.
Mi sono fidata, ho buttato il cuore oltre l'ostacolo. Ed è iniziata la favola.
Il viaggio ha salvato la mia, di vita.

2 commenti:

“Ciò che è stato scritto senza passione verrà letto senza piacere”
(Samuel Johnson)