giovedì 8 settembre 2016

Anteprime

Il terzo capitolo dell'avvincente saga familiare che sta appassionando migliaia di lettori. 
Dopo Gli anni della leggerezza e Il tempo dell'attesa, Confusione riprende le vicende dei Cazalet dal marzo del 1943, a circa un anno dal punto in cui si erano interrotte sul finale del secondo volume. Archiviata ormai da tempo la leggerezza dei primi anni e terminata finalmente anche la lunga attesa che ne è seguita, assistiamo finalmente all'ingresso nel mondo delle giovani Cazalet. La fine della guerra, ormai prossima, sta per aprire le porte a un mondo nuovo, più moderno e libero.


Titolo: Confusione. La saga dei Cazalet - Vol. 3
Autore: Elizabeth Jane Howard
Pagine: 528
Prezzo: € 18.50
Uscita: 15 Settembre
Trama: È il 1942: da quando abbiamo salutato i Cazalet per l’ultima volta è trascorso un anno. I raid aerei e il razionamento del cibo sono sempre all'ordine del giorno, eppure qualcosa comincia a smuoversi: per le giovani Cazalet la lunga attesa è finita, e finalmente Louise, Polly e Clary fanno il loro ingresso nel mondo. 
Quella che le aspetta è una vita nuova, più moderna e con libertà inedite, soprattutto per le donne. Le cugine si avviano su strade disparate, tutte sospese tra la vecchia morale vittoriana del sacrificio e un costume nuovo, più libero, in cui le donne lavorano e vivono la loro vita amorosa e sessuale senza troppe complicazioni. Mentre Louise si imbarca in un matrimonio prestigioso ma claustrofobico, sul quale incombe l’ingombrante presenza della suocera, Polly e Clary lasciano finalmente le mura di Home Place per trasferirsi a Londra e fare i loro primi passi nell'agognata età adulta, che si rivela ingarbugliata ma appagante. Per quanto riguarda il resto del clan, fra nascite, perdite, matrimoni che vanno in frantumi e relazioni clandestine che si moltiplicano, i Cazalet vanno avanti a testa alta e labbra serrate, sognando, insieme ai loro amici e ai loro amanti, la fine della guerra: «il momento in cui sarebbe iniziata una vita nuova, le famiglie si sarebbero ricongiunte, la democrazia avrebbe prevalso e le ingiustizie sociali sarebbero state sanate in blocco». Ormai ci sembra di conoscerli personalmente, e non possiamo che attendere insieme a loro quel momento.
Nel frattempo, godiamoci i colpi di scena di Confusione, che ci lasceranno senza fiato.

Elizabeth Jane Howard (Londra, 1923 – Bungay, 2014) Figlia di un ricco mercante di legname e di una ballerina del balletto russo, ebbe un’infanzia infelice a causa della depressione della madre e delle molestie subite dal padre. Donna bellissima e inquieta, ha vissuto al centro della vita culturale londinese della seconda metà del Novecento e ha avuto una vita privata burrascosa, costellata di una schiera di amanti e mariti, fra i quali lo scrittore Kingsley Amis. da sempre amata dal pubblico, solo di recente Howard ha ricevuto il plauso della critica. Scrittrice prolifica, è autrice di quindici romanzi. La saga dei Cazalet è la sua opera di maggior successo, con otto milioni di copie vendute. Fazi editore ha pubblicato il romanzo Il lungo sguardo nel 2014 e i primi due capitoli della saga: Gli anni della leggerezza, nel 2015, e Il tempo dell’attesa, nel 2016. Di prossima pubblicazione i successivi due volumi della serie.


Titolo: La mia rivalsa
Autore: Raffy Lombardo
Collana: Romance
Pagine: 153
Prezzo: € 1.99
Uscita: 20 Agosto
Trama: Erica è una giovane donna, cresciuta in fretta dopo la perdita dei suoi genitori. Lavora come cameriera in casa dei Mantovani, una famiglia romana benestante. Qui conosce Fabrizio, il figlio snob e viziato dei suoi padroni, che farà di tutto per metterla in difficoltà. Il giovane è un dongiovanni incallito sempre circondato da belle ragazze disposte a concedersi alle sue voglie. Anche la povera Erica, dopo una corte serrata, cede alle sue lusinghe tuttavia Fabrizio la considera soltanto un altro trofeo da aggiungere alla sua collezione. Scottata dalla delusione, la ragazza decide di trasferirsi a Parigi per inseguire il suo sogno di stilista. Nella capitale francese si compie il suo percorso di crescita che la trasformerà in una donna forte e sicura. Un cammino di emancipazione che parte dalla scoperta della sessualità e dai piaceri a essa legati. L’arrivo di un nuovo amore, l’affascinante e sensuale Adam, e i successi sul lavoro saranno per Erica la giusta ricompensa per tutti i suoi sforzi. E quando Fabrizio torna sulla sua strada, la vendetta potrà finalmente compiersi. Raffy Lombardo racconta, con semplicità, una storia di rivincita e di riscatto. Un romanzo scritto da una donna per le donne, ma rivolto anche a tutti quegli uomini che vogliono conoscere meglio l’universo femminile.

Raffaella Lombardo in arte Raffy. Nata in provincia di Agrigento, ora vive a Vicenza. Autrice di romance erotico e romance suspance, ha scoperto per gioco la passione per la scrittura. Ha all'attivo diversi romanzi in selfpublishing.


Titolo: La stanza di Eric
Autore: Ismaela Evangelista
Collana: Bohemien
Pagine: 200
Prezzo: € 14
Trama: Eric è un diciassettenne bello, intelligente e promettente, a cui apparentemente non manca nulla quando, dinanzi ai disagi della realtà, all'improvviso si rifiuta di andare a scuola e sceglie di chiudersi nella sua stanza. I genitori assistono impotenti al ritiro del figlio, nessuno riesce a piegare la sua ostinata decisione. La stanza diventa il luogo privilegiato da cui il ragazzo, protagonista e voce narrante, osserva il mondo fuori dalla finestra ed esplora la propria psiche. Chiudendosi salvaguarda se stesso, il suo corpo, si difende dalla vergogna che lo attanaglia, ma non conquista il suo posto nella società. Le settimane diventano mesi e i mesi anni, Eric, ormai adulto, nuota avanti e indietro nel fiume navigabile della sua memoria, pescando ricordi e pensieri che trascrive sul pavimento con l’incertezza di un provetto scrittore: la famiglia, la scuola, i professori, gli amici, gli atti di violenza, il reparto di psichiatria e l’istinto suicida. La stanza di Eric non è solo un diario interiore, è anche il bisogno di raccontarsi nel tentativo di individuare le cause della chiusura e di comprendere la propria identità.

Ismaela Evangelista nasce a San Benedetto del Tronto (Ap) il 13 Agosto del 1979. Dopo la maturità classica, nel 2004 si laurea in Psicologia a Indirizzo Clinico e di Comunità presso l’Università La Sapienza di Roma. Svolge il tirocinio formativo nel Supercarcere di Ascoli Piceno e si abilita alla professione. Segue master e corsi di perfezionamento in ambito giuridico-criminologico, partecipando a diversi articoli in manuali del settore e nel 2010 si specializza in Psicoterapia Cognitivo-Comportamentale. Costantemente impegnata in diversi ambiti di formazione psicosociale, svolge la professione di Psicologa Psicoterapeuta con adulti, bambini e adolescenti in Abruzzo e nelle Marche. É un’avida studiosa della mente psicopatologica, convinta che il disagio psichico e i comportamenti attraverso il quale si manifesta, possono sperare in grandi miglioramenti se ad affiancare il paziente c’é un’amorevole figura di riferimento, con la quale sviluppare il legame di attaccamento che condiziona l’essere umano dalla culla alla tomba. Ha esordito nel 2014 con il romanzo “Uno schiaffo e una carezza” della Butterfly Edizioni. Con Les Flâneurs Edizioni ha già pubblicato “La coperta corta” (2015).


Titolo: Non posso non guardarti negli occhi
Autore: Nadia Boccacci
Collana: Lumiere
Pagine: 113
Prezzo: € 3,99 ebook - € 12 cartaceo - € 6 Audiolibro (sul sito Les Flaneurs)
Uscita: 3 Settembre
Trama: Diana è cresciuta in un paese della Toscana, fianco a fianco con Fausto, un bambino particolare che solo con lei ha imparato ad aprirsi e a vivere la sua diversità in piena serenità. Ora che è donna, Diana ha fatto tesoro dell’esperienza con Fausto e l’ha incanalata in un desiderio che spera possa divenire realtà: diventare una maestra. Costretta ad abbandonare gli studi, risparmia per la scuola serale lavorando in una fabbrica. Incaricata di dipingere gli occhi su piccole statue, Diana inizia a comprendere l’immenso valore di uno sguardo, delle sue parole mute. Così, quando i suoi occhi incontrano per la prima volta quelli di Ugo, capisce in un attimo che non riuscirà più a liberarsi della forza che quello sguardo sprigiona. Tuttavia, le loro strade saranno presto destinate a separarsi. Dunque l’amore è solo un’illusione? O l’istinto conosce già tutte le risposte? Nadia Boccacci intesse una storia d’amore e pazienza, di attese e desideri che si susseguono nel rincorrere una grande verità: esiste sempre qualcosa di meraviglioso in fondo al percorso di chi sa attendere.

Nadia Boccacci è nata a Colle di Val d’Elsa (Si) nel 1968. Laureata in Lingue e Letterature Straniere Moderne presso l’Università di Firenze, con una tesi di ricerca in letteratura francese, insegna italiano e inglese in una scuola primaria. Ama interagire con i giovani e tiene incontri letterari e corsi di scrittura creativa nelle scuole secondarie. Ha pubblicato romanzi, racconti e poesie con varie case editrici. In particolare, il suo romanzo “In viaggio con te” (Butterfly Edizioni) ha ricevuto il diploma di merito del Premio Albero Andronico. Fa parte dell’antologia “Sussurri dal cuore e… dalle tenebre” (Butterfly Edizioni) e dell’antologia “Impronte d’amore”. Si è classificata al terzo posto al concorso letterario “Una perla nell'oceano” con il racconto “Se c’è un’età” ed è inserita nella raccolta poetica “I poeti contemporanei” (Edizioni Pagine). Nel 2013 ha pubblicato il romanzo “I colori che ho dentro” (Butterfly Edizioni). Attualmente sta scrivendo un nuovo romanzo.

Estratto
«Forse Diana era passata come un treno rapido e io non l’avevo vista, fermo e cieco alla stazione del dolore e del tormento. Non avevo saputo cogliere l’attimo, chiuso in un mondo lontano e solitario»


Titolo: Uprising
Autore: Michela Ravasio
Collana: Lumiere
Pagine: 708
Prezzo: € 2,99
Uscita: 20 Agosto
Trama: Cosa sarebbe successo se la storia non avesse seguito il corso che noi conosciamo? E se l’impero britannico, anziché coesistere con le potenze mondiali, si fosse ingrandito, inglobandole, e avesse esteso i suoi confini fino… alla Luna? 
Nell'anno zero, l'ammiraglio Nightingale giunge su Selḗnē, ampliando l’orizzonte umano in modo impensabile e porta alla scoperta del sèlas e di un nuovo popolo. Dopo quella eroica impresa tutti i ragazzi del regno sognano di poter emulare le gesta del grande conquistatore, ma solo in pochi potranno farlo. Fra questi vi sono i cadetti della Queen Cyrene’s Royal Naval Academy che, ogni anno, affrontano un viaggio verso le terre seleniche a bordo di un galeone spaziale, pronti a entrare a far parte della marina. 
In occasione dell’ultimo semestre Cyril, Isaac e D4n3 si ritroveranno a far parte della stessa squadra per raggiungere le colonie seleniche a bordo della Hecate. Se all'inizio le differenze fra loro porteranno a degli scontri, la Fatalità Universale gli riserverà un’amara sorpresa che li porterà a essere sempre più uniti per affrontare un destino avverso.

Michela Ravasio è nata a Bergamo nel dicembre 1989 e vive in un paese della provincia, dove la vita, dopo la conclusione del liceo artistico, non propone molte distrazioni. Quel che le è rimasto da fare, quindi, è diventare scrittrice per vivere qualche avventura, senza mai dimenticarsi di essere provvista di tè freddo. Sotto pseudonimi ha pubblicato fan fiction e racconti originali su alcuni siti web fin dal 2008 e poi ha deciso di dedicarsi completamente alla stesura dei propri romanzi, realizzando che fosse ora di mettersi in gioco. Quando si stanca di scrivere allora prende foglio e matita e si mette a disegnare. I suoi cassetti sono pieni di schizzi dei propri personaggi, di illustrazioni e di pagine di fumetto. Nel tempo libero le piace stare con il suo gatto e dedicarsi alla visione di qualche film o serie tv o alla lettura di manga. Uprising è il suo primo romanzo. 

Estratto
«Non li ho portati con me! Li ho dimenticati!». Il computer organico si mise a correre gridando e tornò verso la scala che portava alle cabine, non badando alle scosse che percuotevano il galeone. Quei bottoni erano tutto ciò che possedeva e non se ne sarebbe andato senza di loro.

Nessun commento:

Posta un commento

“Ciò che è stato scritto senza passione verrà letto senza piacere”
(Samuel Johnson)

Riconoscimenti

Riconoscimenti