giovedì 17 novembre 2016

Mezza Tazza... la sorte della Pagina 69 #42


Che libro passerà tra le mie mani oggi? L'enigma dei ghiacci di Maurizio Maggi

"«Se lo scordi. Londra è il più grande mercato finanziario d’Europa, come pensa che la prenderebbero, gli inglesi?»
«La crisi...»
 La crisi, caro signore, ci permette di costringere il Sud Europa a prepararsi alle sfide di oggi. Il mondo non sta fermo ad aspettare lei. La Cina è pronta a diventare la seconda potenza mondiale. La Russia sta per mettere le mani sulle più grandi riserve di metano del pianeta, in Antartide, al lago Vostok.»
«La crisi ci sfuggirà di mano prima» protestò Muller.
«No, è la nostra alleata, invece.» Tutti si voltarono verso l’assistente della cancelliera. Non interveniva mai, di regola, ma era entrato nello staff proprio perché economista di una certa esperienza.
«E` un classico modello a cuspide» continuò. «La crisi è un tipico stato catastrofico, piccole variazioni che creano enormi conseguenze. Ed è l’unico modo per mettere in moto il cambiamento. Altrimenti i paesi del Sud Europa non evolveranno.»
«L’evoluzione è un fenomeno più complesso.» Muller agitò i fogli davanti a sé, alla ricerca di qualcosa. «Il suo modello è insufficiente.»
«Basta!» La cancelliera picchiò la mano sul tavolo. «Non m’importa nulla dei vostri modelli a cuspide. Meno sono le parole, migliore la preghiera. Proseguiremo con il piano concordato. Ora criticherò le dichiarazioni della Bundesbank di ieri. Lasceremo che lo spread italiano scenda di un centinaio di punti, poi voi li attaccherete di nuovo. Niente panico. Servono solo freddezza e precisione.»
La cancelliera si alzò, segno che la riunione era finita. I tre uomini la imitarono e uscirono in silenzio. Certo, gli stati si erano indeboliti e i gruppi finanziari privati spadroneggiavano, lo sapeva benissimo, cosa crede vano di insegnarle? Ma proprio per questo era necessaria un’Europa unita. E non ci sarebbe stata unità, in quel pollaio con troppi galli, se prima non si fossero obbligati i paesi del Sud a fare le riforme necessarie per allinearsi all'efficienza della Germania. Dopo, quanto era vero Iddio, sarebbe arrivato il momento di mettere in riga i mercati finanziari. Londra o non Londra.
Oltre la finestra all'inglese laccata di bianco, l’erba del giardino brillava al sole ormai alto della tarda mattinata.
« Freddezza e precisione » disse ancora ad alta voce mentre si avvicinava ai vetri, le mani strette l’una nell'altra."

Nessun commento:

Posta un commento

“Ciò che è stato scritto senza passione verrà letto senza piacere”
(Samuel Johnson)