martedì 31 ottobre 2017

L'equinozio di Xipe

Titolo: L'equinozio di Xipe 
Autore: Giovanni Oro 
Pagine: 476
Prezzo: € 14.90
Uscita: 21 settembre
Sono trascorsi cinquecento anni dalla proclamazione dell'Impero Umano, e l'umanità si è estesa su ottantadue pianeti. Dalla morte dell'ultimo imperatore, un corrotto consiglio di reggenza domina l'Impero, impegnato ora in una lunga guerra con una razza aliena, i ralt. Finalmente il momento della battaglia decisiva è vicino: tutto si giocherà sullo strategico pianeta di Xipe, invaso da anni dai sanguinari ralt. Fiduciosi nella vittoria, milioni di soldati umani si preparano allo scontro, e centinaia di navi della flotta imperiale stazionano in orbita. Mentre un'improvvisa tempesta ionica blocca le operazioni delle navi e impedisce l'uso dell'aviazione, le truppe di terra sbarcano sul pianeta. Anche i ralt, però, hanno i loro piani, e nelle trincee e nello spazio lotteranno strenuamente per ottenere il successo.
Scarabocchio: Questa storia fa sicuramente breccia nel cuore di chi, ama gli intrighi militari. 
La guerra che c'è tra il popolo umano e quello alieno, viene datato in un futuro molto lontano ma tutt'altro che al di fuori della logica. 
Con una tecnologia futuristica e micidiale, seguiamo in modo ravvicinato le vicende della squadra capitanata da una donna all'apparenza rude. Alexandra Cross deve affrontare la sua prima missione, dopo la dolorosa perdita del marito e, lo fa forse nell'unico modo che conosce. Pagina dopo pagina, vediamo la donna divisa in due, tra la fermezza del suo compito e l'incertezza ed il dolore dei suoi pensieri. 

L'equinozio di Xipe meriterebbe più che altro una seconda lettura perché i dettagli, sono così tanti, che al primo giro si perde sicuramente qualcosa. 
Le dinamiche non sono sempliciotte ed il linguaggio usato dallo scrittore non è una passeggiata. Chiariamoci, non è "difficile" o noioso, solo particolarmente complesso e costruito su più "piani". Anche perchè l'apparenza spesso inganna e non è detto che il nemico sia veramente tale. 
L'universo che viene creato ha molte più sfumature di quello che uno potrebbe pensare all'inizio, perchè in queste pagine non esiste solo la guerra tra due popoli. 

Nessun commento:

Posta un commento

“Ciò che è stato scritto senza passione verrà letto senza piacere”
(Samuel Johnson)