lunedì 20 novembre 2017

No_Isteria #6

Chiudere gli occhi e farsi avvolgere dal mondo
Lavoro, mezzi di trasporto, amicizie, social, impegni, quotidianità. 
Le nostre giornate sono sempre piene di qualcosa, sono colme di attività più o meno ludiche che ci monopolizzano dalla mattina alla sera. 
Non sono una fan sfegatata dello yoga o delle culture votate allo spiritualismo, però è vero che molto spesso non guardiamo e non apprezziamo quello che ci circonda. 

Non voglio giustificare il mio esser pigra (lo sono, e pure a livelli astronomici) ma, molto spesso le persone non sanno fermarsi e ascoltare il mondo. 
Negli ultimi anni, mi capita sempre più frequentemente di ritagliarmi qualche minuto per sedermi ed ascoltare. Vero che a milano, più che rumore non si sente, però anche questo fa parte del tutto e a modo suo, mi aiuta a rilassare “le spalle”. 

NB - Quando ho iniziato a leggere, puntavo sempre su poche categorie. Nel corso del tempo, ovviamente ho allargato i miei orizzonti e adesso, se trovo un libro che riesce a mischiare la “spiritualità” e la concretezza della giornata, lo leggo molto volentieri.
Magari non seguo i consigli che trovo ma almeno, sono più consapevole.

Nessun commento:

Posta un commento

“Ciò che è stato scritto senza passione verrà letto senza piacere”
(Samuel Johnson)