martedì 27 febbraio 2018

La ghostwriter di Babbo Natale

Titolo: La ghostwriter di Babbo Natale: Un racconto di Natale di Vani Sarca
Autore: Alice Basso
Pagine: 40
Prezzo: GRATIS
Uscita: 4 dicembre 2017
Per la maggior parte delle persone il Natale è il periodo più bello dell’anno: strade illuminate, cene in famiglia, regali da scartare. Ma non per Vani Sarca. Per lei, che normalmente odia la prossimità delle persone, il Natale è il peggior incubo che si possa immaginare. Non vorrebbe fare altro che restarsene da sola a leggere i suoi amati libri e continuare a indossare il suo look noir, così poco in tono con le tinte natalizie. Eppure una ghostwriter come lei non può mai andare in vacanza, nemmeno a Natale: c’è sempre bisogno della sua dote speciale, della sua capacità di comprendere le persone solo da un gesto, da un’inflessione della voce, da un atteggiamento. Insomma, anche sotto le feste deve vestire i panni di qualcun altro... e non di uno qualunque, ma addirittura di Babbo Natale. 
Scarabocchio: Alice Basso è SEMPRE una garanzia.
Anche con un racconticino di appena quaranta pagine, riesce a far ridere ed affascinare.

Vani Sarca è sempre la solita donna dal cuore chiuso in una gabbia a prova di bomba ma non cattiva.
Il giorno di Natale vorrebbe passarlo a casa, dato che è influenzata ma la madre non sente ragioni e obbliga il resto della famiglia ad andare da lei.
Per sua fortuna, al piano superiore si sente un gran trambusto e mossa dalla scottante voglia di abbandonare la sua famiglia, va a controllare cosa succede. Si trova così a dover risolvere il caso del regalo scomparso.
Vani è la versione femminile di Sherlock e grazie al suo formidabile intuito, riuscirà a sistemare tutto.

Ho riso molto ma ho adorato la dolcezza con cui finisce il racconto.
Diciamo che anche per questa volta, abbiamo avuto il nostro miracolo di Natale!

Nessun commento:

Posta un commento

“Ciò che è stato scritto senza passione verrà letto senza piacere”
(Samuel Johnson)