mercoledì 18 aprile 2018

3ª Tappa Blogtour "Chi ha liberato gli Dei?" di Maz Evans | Intervista Doppia: Zeus vs Thanatos


Titolo: Chi ha liberato gli Dei?
Autore: Maz Evans
Pagine: 287
Prezzo: € 16
Uscita: 17 Aprile
Elliot è un normale undicenne, con una mamma che ha bisogno di cure. Ma quando gli cade (letteralmente) in testa la costellazione di Virgo, sotto forma di una ragazzina alquanto bizzarra, forse potrebbe risolvere i suoi problemi. Thanatos, rinchiuso da Zeus in una caverna sotto Stonehenge, gli promette infatti la guarigione della mamma in cambio della libertà. Elliot scoprirà che lasciare "Colui che governa la morte" a piede libero non è esattamente una buona idea, e dovrà salire con Virgo sull'Olimpo per chiedere l'aiuto degli dei, molto diversi da quello che si immaginava...
Ciao ragazzi so che ormai tutti vi dovrebbero conoscere ma un piccolo favore per i miei lettori...chi siete?
T- I miei omaggi a tutti voi. Due millenni sottoterra hanno offuscato le mie buone maniere ma permettetemi di rimediare. Mi chiamo Thanatos. Il demone della morte. Il re di tutti demoni.
Z- Lo eri Thanatos, ormai sei l’unico e aggiungerei, di troppo. Io sono Zeus. Re di tutti gli Dei. 

Entriamo subito nel vivo della vostra questione. Zeus, perché hai incatenato Thanatos?
Z- Perché come suo padre Erebo, voleva il mio trono. 
Inoltre, abusava del regalo di Caos, portando distruzione nel regno degli umani con le Pietre del Caos. Fu effettivamente questo che mi spinse a dare un taglio netto alla stirpe dei Demoni.

Thanatos, cosa ne pensi della decisione presa da Zeus?
T- Se posso permettermi, dover essere governato da qualcuno che sarebbe capace di perdersi le Pietre del Caos durante uno dei suoi mille divorzi… Faccio però a voi una domanda. Sareste lieti di seguire un Re, sapendo che per vincere un duello, sarebbe disposto ad usare l’inganno? 
Noi demoni, siamo fedeli alla nostra natura.  

Indosso le vesti di una neutra, il mio compito è quello di far si che i miei lettori vi conoscano. 
Parliamo della Profezia, com’è stato trovarsi davanti colui che avrebbe potuto cambiare le sorti del mondo? 
Se la morte è trattenuta dietro le pietre del sacro portale
liberarla non potrà alcun immortale.
In ceppi di ferro hai posto il demone,
ma libero sarà grazie a un coraggioso giovane.
Il ragazzo non potrà morire di un colpo azzardato
dalla mano del demone che ha generosamente liberato.
Ma ora può rivendicare il potere della morte
e conquistare il mondo con quattro pietre a dargli man forte.
Attento, demone! La tua vita che semina rovine
per mano di un amico mortale potrebbe avere fine.
Chi sarà più veloce, tra vita e morte, quando si sfideranno?
Le quattro pietre saranno una e a una voce sola obbediranno.
T- Di primo acchito, mai avrei immaginato fosse lui. Un ragazzino gracile e apparentemente non troppo sveglio, stento quasi a crederci sia effettivamente lui però, il fatto che io non possa toccarlo parla chiaro.
Z- Concordo, l’apparenza inganna ma, come ho potuto constatare durante l’incontro con Afrodite e Atena, sapeva già il fatto suo. Magari non dava subito l’idea di esser l’Eroe dei miti e delle leggende eppure, era in linea con il tempo umano. 

 L’ultima volta che avete messo piede sulla terra, è stato moltissimo tempo fa. Com’è stato passare del tempo tra gli umani? 
T- La vostra vita è sopravvalutata. 
Z- Decisamente particolare anche se a tratti, molto affascinante. Quante belle donne!

Considerato che dovrete starci ancora per un po', che piani avete per il futuro? 
T- Non ho grandi progetti, non mi darò pace finché le Pietre del Caos non saranno nuovamente nelle mie mani e non avrò avuto Elliot morto ai miei piedi.
Z- Cosa lo dico a fare? Devo sistemare i casini che ho fatto quando ero giovane.

1 commento:

  1. Ahahahah lo sapevo che ne saresti stata all'altezza ahahah BRAVISSIMA!!!

    RispondiElimina

“Ciò che è stato scritto senza passione verrà letto senza piacere”
(Samuel Johnson)