mercoledì 15 febbraio 2012

30 giorni di me #1

Ed eccoci qui, ancora una volta, ad intraprendere un viaggio che durerà un mese. Anche qui, come il mese scorso, ogni giorno posterò una domanda (con ovviamente annessa una risposta) che mi riguarda. L'idea, trovata su FB, è simile a quello che posta Rowan nel suo blog. Qui ovviamente le domande non arrivano da voi ma sono già state create. Parlerò un pò di me, mi racconterò perchè si, come alcune di voi anche io ho aperto questo blog, non per vivere un'altra vita ma per condividere ciò che sono con tutti voi. 

Già che sono qui a spiegare il perchè, aggiungo un'altra cosa mia. Dato che risponderò scrivendo, magari non mi dilungherò molto, ma se volete saperne di più o se volete farmi una domanda in particolare, fatemela pure ^^

Oggi è il primo giorno e incominciamo con una domanda molto semplice


1) il perchè del mio nome
Il perchè i miei genitori abbiano deciso proprio questo nome, in realtà non lo sò.

Noemi:
L'origine di questo nome si fa risalire all'ebraico נָעֳמִי (Na'omiy) che significa "dolcezza", "gentilezza", "gioia", "delizia". Il significato è quindi "mia delizia", "mia gioia"; significato simile ha anche il nome Hephzibah.
Nel Libro di Rut della Bibbia è riportata la storia di Noemi, moglie di Elimelech e la suocera di Rut, che cambiò il suo nome in Mara (dall'ebraico Marah che significa "amareggiata", "infelice") dopo la morte del marito e dei due figli.
Noemi ha dalla sua l'intelligenza, il coraggio, la forza, la vivacità ma soprattutto la fortuna. La sua vita si svolge all'insegna della felicità conquistata grazie alle sue tante doti ma anche in virtù della protezione che il caso le accorda. 
L'onomastico ricorre il 14 dicembre in ricordo della beata Noemi, suocera di Rut

Il nome a me non dispiace, anche se avrei preferito Cassandra (nome che vorrei dare a mia figlia... se mai ne avrò una!). Però, mi spiace che non sia molto conosciuta la sua storia e che non compaia nel calendario. Non è una santa, questo è vero ma come nome biblico riconosciuto mi piacerebbe che ci fosse... 

Nessun commento:

Posta un commento

“Ciò che è stato scritto senza passione verrà letto senza piacere”
(Samuel Johnson)