giovedì 1 marzo 2012

30 giorni di me #16


16) Aborto. Pro o contro?
Qui si potrebbe aprire un lungo dibattito, che comunque alla fine non porterebbe a nulla. Io mi schiero nel mezzo delle due decisioni perchè sostengo che in tutte le cose dobbiamo usare la testa. Il preservativo o altri contraccettivi, vanno usati SEMPRE (pillola in primis nel caso ci siano stupri. Non mi piacciono e non bisogna cercarli ma così almeno si è "tranquilli" per una questione di gravidanze non volute. Anche il preservativo va usato, non solo come contraccettivo ma anche per non passare malattie). Mettiamo caso però che un genitore non vuole assolutamente far prendere la pillola alla figlia (non capisco mai perchè. Pensano veramente che prendendola, la figlia si senta libera di avere tutti i rapporti che vuole. Devono rendersi conto però che li avrà comunque!), se una sera venisse stuprata e rimanesse incinta... cosa succederebbe? Dopo una certa età potrebbe decidere di tenerlo ma a 15 anni, come si può?? A quel punto posso capirlo, come posso capire se il feto è gravemente ammalato. Non facciamo quelle faccie per favore! Sono la prima a dire che anche se un bambino nasce con problemi, ha il diritto di essere seguito e amato. Ci sono casi però dove la malformazione è veramente seria o dove la demenza è assicurata... come si più mettere al mondo una persona che non riesce a provvedere a se stessa? Che deve totalmente dipendere da macchine e vivere gran parte del tempo della sua vita negli ospedali? Si può evitare un dolore così grande, perchè dobbiamo farci tutti male?
Ci sono però casi, non così estremi e sfortunatamente sempre più frequenti, di ragazze che decidono di non usare alcuna precauzione. Non pensano alle conseguenze e se proprio va male, pensano di potersela cavare con la pillola del giorno dopo o con l'aborto. Allora è lì che non concordo! Hai creato un problema e adesso lo affronti. Non c'è alcun motivo per non tenere il bambino. Se proprio non vuoi tenerlo, allora fallo adottare!
Quindi direi che si, sono favorevole ma centro certi limiti.

Nessun commento:

Posta un commento

“Ciò che è stato scritto senza passione verrà letto senza piacere”
(Samuel Johnson)