lunedì 12 novembre 2012

Sparlando di...... #9 (il ritorno)

Sempre pronti alla carica!
Cosa ci riserva il capitolo di oggi?!


 "Quando Anastasia Steele, graziosa e ingenua studentessa americana di 21 anni incontra Christian Grey, giovane imprenditore miliardario, si accorge di essere attratta irresistibilmente da quest’uomo bellissimo e misterioso. Convinta però che il loro incontro non avrà mai un futuro, prova in tutti i modi a smettere di pensarci, fino al giorno in cui Grey non compare improvvisamente nel negozio dove lei lavora e la invita ad uscire con lui. Anastasia capisce di volere quest’uomo a tutti i costi. Anche lui è incapace di resisterle e deve ammettere con se stesso di desiderarla, ma alle sue condizioni. Travolta dalla passione, presto Anastasia scoprirà che Grey è un uomo tormentato dai suoi demoni e consumato dall’ossessivo bisogno di controllo, ma soprattutto ha gusti erotici decisamente singolari e predilige pratiche sessuali insospettabili…"

Sparliamo un pò...  E così, la trama di questo libro, dopo aver subito una brusca svolta data dalla perdita della verginità di Anastasia, sembra tornare sulla strada del banale e del monotono…prima mi annoiavo con i tormenti ormonali della nostra eroina; ora tocca agli affari di letto.
Quante volte lo hanno fatto? Credo di aver già perso il conto…
Il tutto, come anche nel capitolo precedente, condito con descrizioni dettagliate e battute oscene.

Ma nonostante questo, ammetto che Anastasia mi è simpatica: riesce sempre a tirare fuori delle perle di innocenza che, considerate nel contesto, mi fanno molto ridere.
Voglio dire, hai appena passato la tua prima notte di fuoco, Christian ti ha rivoltata come un calzino e quando andate a fare il bagno e ti togli la camicia qual è il tuo pensiero? “Ma sono nuda!” Ma non mi dire!!

Ovviamente anche il bagno non si rivela proprio “tranquillo” e poi…i due passano di nuovo dalla camera da letto. Proprio non riescono a stare in piedi…
Ad un certo punto, però…colpo di scena! La mamma di Christian fa un’improvvisata!

Siamo tutti con il fiato sospeso…
Veronica

Nessun commento:

Posta un commento

“Ciò che è stato scritto senza passione verrà letto senza piacere”
(Samuel Johnson)