giovedì 14 marzo 2013

Crazy Phrases #3

Crazy Phrases è una rubrica settimnale che verrà pubblicata due giovedì al mese, ideata da Vale del blog Esplosione di pensieri e Yvaine del blog Il pozzo dei sussurri. 


Partecipare è semplice ^^ Basta seguire queste semplici regole:

1. Per prima cosa prendete tre libri dalla vostra libreria;
2. Apriteli e leggete la prima frase 
che vi capita sott'occhio; 
3.Trascrivete quindi le tre frasi, 
indicando il libro di provenienza;
4. Otterrete così una mini storiella, 
forse senza senso ma ugualmente divertente.
5. Se proprio non riuscite a dare un senso 
alla frase che avete ottenuto, 
poteve pescarne altre due da uno dei tre libri di partenza.


Capito? Bene! Possiamo iniziare ^^   



Continuava a trascorrere le sue giornate segregata in casa con la saffica figlia, e mia madre, per vendetta, seguitava a farle visita, indossando copricapi adornati da piume e da fiocchi.
- V.M. 18 di Isabella Santacroce - 


Il Natale era il peggior periodo dell'anno di mia nonna.
- Il grande gioco di Leticia Sànchez Ruiz - 


Josey restò in attesa che continuasse, ma Della Lee aveva l'espressione soddisfatta di chi ha detto ciò che doveva. <<Per farla breve>> disse Josey, <<le tue ultime parole di saggezza, il tuo ultimo importante consiglio in sostanza è che non dovevo innamorarmi di Julian.>>
Della Lee scrollò le spalle. <<Vorrei che qualcuno lo avesse detto a me.>>
- Giorni di zucchero, fragole e cannella di Sara Addison Allen - 

Nessun commento:

Posta un commento

“Ciò che è stato scritto senza passione verrà letto senza piacere”
(Samuel Johnson)