martedì 16 aprile 2013

Consigli di Mamma Chioccia #31

Buon pomeriggio cari miei, come state?
Il mio consiglio questa volta è....


Dieci piccoli indiani di Christie Agatha
"Un giorno otto persone ricevono un invito per andare in una splendida villa, situata nell’isola di Nigger Island che è caratterizzata dalla sua forma, la quale ricorda una testa di negro, in Inghilterra. Le persone non si conoscono, ma accettano l'invito. Ad accoglierli ci sono la cuoca e il maggiordomo. Nelle loro camere da letto trovano una filastrocca per bambini posta sopra al camino.
Il padrone di casa fa poi trovare loro un messaggio (registrato su un grammofono) nel quale si accusa ognuno degli invitati e i due membri della servitù di aver compiuto, in passato, un assassinio, riportandone sommariamente i dettagli. Da quel momento la vacanza si trasforma in un eccidio: come nella filastrocca, uno dopo l’altro gli ospiti vengono uccisi. La tensione è via via crescente: ciascuno dei superstiti potrebbe essere l'assassino o peggio la prossima vittima. Tutti però, invitati e servitù, vengono uccisi. Nell’isola erano solo loro dieci, perciò uno di loro deve essere l'assassino."


Vi presento la Regina delle Regine. Christie Agatha per me è sempre rimasta un nome, una scrittrice, fino a che non ho letto questo libro. Non è il primo che ho letto ma questo mi ha fatta innamorare. L'ho semplicemente trovato perfetto, coinvolgente ed emozionante. Un bel mix tra azione, pensiero e timore. 
Mi era stato prestato ma non ho potuto non comprarlo in un secondo momento! Di tutto questo, ho solo una piccola pecca da dire, anche se non deve assolutamente dissuadervi dal leggerlo. 
Nel titolo parliamo di Indiani, quando poi nel libro..... non è proprio così! Non posso dirvi cosa, chi l'ha letto sa a cosa mi riferisco ma gli altri.... beh, leggetelo e capirete! ;)

Anche per questa volta vi saluto, 
a presto!
Vostra Mamma Chioccia


Nessun commento:

Posta un commento

“Ciò che è stato scritto senza passione verrà letto senza piacere”
(Samuel Johnson)