giovedì 9 maggio 2013

Book Blogger Hunt - Diciottesima Tappa

Buon pomeriggio Pulcini miei ^^ 
Pronti per la nuova tappa del Book Blogger Hunt? 
Ormai l'iniziativa dovreste conoscerla, quindi non vi dico nulla e parto a presentarvi l'ospite di oggi. 

State segnando tutti i numeri?

Oggi siamo alla Diciottesima puntata e nel mio angolino ospito....


1. Allora Clary, ti farò 18 domande ma iniziamo con qualcosa di classico. Perchè hai deciso di aprire un blog? Anche tu ti sentivi sola nel mondo degli appassionati lettori?
Una delle parti migliori dell'essere una lettrice è discutere delle proprie letture con qualcuno. Quando finivo un libro, la prima cosa che facevo era andare alla ricerca di qualcuno da tormentare con i miei pensieri su quello che avevo finito. Andava da mia mamma, da mia sorella, dalle mie amiche... Peccato che nessuno di loro leggesse i miei libri e potesse capire fino in fondo come mi sentivo dopo aver terminato un bel romanzo. In realtà, proprio non erano interessati ad ascoltarmi blaterare su ogni singola pagina del libro! Così ho cominciato a pensare ad un modo per trovare qualcuno con cui confidarmi, qualcuno che condividesse la mia stessa passione e che potesse capire cosa significasse per me la lettura. Da lì è nata l'idea di un blog, di un angolino virtuale dove poter parlare liberamente dei miei amati libri!

2. Da quando sei approdata in questo mondo, hai allacciato molte amicizie virtuali?
Ad essere sincera, non avrei mai pensato che il mondo dei blog potesse essere così caloroso e accogliente! Invece ho conosciuto subito moltissime persone gentili e disponibili a darmi consigli durante i miei primi passi come blogger. 

3. Hai mai pensato di abbandonare tutto quanto? Nel senso, ci sono stati periodi dove non ti arrivava l'ispirazione e quindi non riuscivi a fare qualcosa che ti soddisfasse? 
Ci sono alcuni periodi dove l'ispirazione sembra prendere il volo e andare più lontano possibile. Anche il tempo talvolta non è sufficiente per fare tutto quello che vorrei e ammetto che in certi momenti proseguire su questa strada è faticoso. Però non ho mai pensato di abbandonare tutto: odio le cose lasciate a metà e sento che sarebbe un torto enorme a quei follower che mi hanno sempre seguito, nonostante tutto. 

4. Cosa ne pensi dei commenti acidi di certi seguaci? Fai finta di niente o rispondi?
A dir la verità non ho mai ricevuto commenti che non fossero gentili e cordiali. Sarà che il mio blog è ancora relativamente piccolo, ma fortunatamente finora ho incontrato solo persone cordiali. Se dovesse capitarmi una situazione del genere, però, non penso che ignorerei il commento, piuttosto cercherei di instaurare una conversazione civile. Se poi la persona dovesse rivelarsi chiusa ad ogni tipo di comunicazione, non avrei altra scelta...

5. Parliamo invece degli scrittori esordienti. Ti è capitato di trovare delle richieste fatte in maniera troppo "pretenziosa"? Scrittori che ti trattano come se stessero facendo un favore a te
Mi è capitato di ricevere richieste da autori esordienti, ma finora nessuno ha mai avuto un atteggiamento scorretto. Mi sono sempre trovata bene: mi hanno lasciato tutto il tempo necessario per la lettura, non mi hanno mai trattata con sufficienza e hanno accettato le critiche di buon grado. Spero che la situazione non cambi in futuro!

6. Regali molti libri?
A me stessa vale? Nel caso in cui la ripsosta sia no, allora devo dire che non ne regalo molti. Quando faccio un regalo penso sempre alla persona a cui lo sto facendo e, purtroppo, non conosco molti lettori appassionati.

7. Secondo te, perchè molti ragazzi giovani non vogliono leggere?
Sai che me lo sono sempre chiesta anche io? Per me leggere è come mangiare, qualcosa senza il quale non sopravviverei e non riesco davvero a capire come possa non piacere. Credo che oggi molti giovani sono distratti da altro, tanto da non riuscire a fermarsi un secondo per prendere in mano un libro. Non parlo in generale, dato che molti ragazzi amano leggere (me compresa!) ma vi sono molti giovani che leggono unicamente quello che gli impone la scuola, perché trovano i libri una perdita di tempo. Tra la tv, internet e il cellulare (cose che comunque uso molto anche io, non fraintendetemi), non sanno apprezzare il valore della lettura.

8. Anche tu sei affetta da accumulo compulsivo? Io ad esempio non posso entrare nelle librerie, altrimenti compro tutto ahahahah
A quanto pare è un problema comune a noi lettori! Continuo a comprare libri anche quando a casa ne ho una montagna ad attendermi... Non credo che guarirò mai, è più forte di me!

9. Qual'è la mania più assurda che hai con i libri?
Domanda complicata, più che altro perché ho moltissime manie legate ai libri. A parte quella di comprarli ossessivamente e quella di annusarne le pagine (non guardatemi male, so che lo fate anche voi!) mi viene in mente una mania che avevo un po' di tempo fa e che ultimamente sto cercando di combattere: leggere l'ultima riga dell'ultima pagina prima di iniziare il libro. È da insani, lo so, ma è più forte di me! C'è di buono che nell'ultima riga di solito non ci sono mai grandi SPOILER...

10. Il genere che non puoi più vedere? Quello che ti ha nauseato...
Non ho una risposta a questa domanda. Non c'è nessun genere che mi ha nauseato, anche se devo ammettere che i libri con i vampiri ci stanno andando pericolosamente vicino (ne ho letto decisamente troppi!) 

11. Hai mai letto un libro così brutto che avresti voluto lanciarlo lontano?
Si, purtroppo si. Sono pochi i libri di cui conservo un ricordo estremamente negativo, dato che la maggior parte dei libri che leggo si rivelano all'altezza delle aspettative, o, al massimo, mi deludono senza però farsi odiare. A volte, pero', capita quel libro che ti fa venire istinti molto violenti (tipo il famoso dilemma "lo lancio o no dalla finestra?"). Il primo che mi viene in mente è Damned, di Claudia Palumbo. Mi dispiace per chiunque lo abbia apprezzato, ma io non sono riuscita a vedere una sola cosa positiva all'interno di quel romanzo. 

12. Riesci a separarti dai libri che hai più odiato o ti tieni stretti anche quelli?
Incredibilmente, tengo stretti anche quelli. Non ce la faccio proprio a separarmi da uno qualunque dei miei libri, fanno tutti parte delle mie esperienze letterarie e ho intenzione di conservarli a vita. 

13. Fai scambi su Anobii? Se lo fai, ti è mai capitato di avere dei problemi?
Ho un account Anobii, ma non ho mai fatto scambi di libri. 

14. Pensi che ci siano dei generi adatti solo per una certa fascia di età? Ad esempio, i libri per bambini, pensi che gli adulti non dovrebbero leggerli perchè sono infantili?
Penso che non ci siano libri adatti solo ad una certa categoria di persone o ad una certa fascia d'età. Se un libro è ben scritto può donare qualcosa a chiunque, dal bambino più piccolo alla persona adulta. Certo, se un adulto legge un libro adatto ad un ragazzino di 10-12 anni, deve essere consapevole della lettura che sta intraprendendo e non giudicarla se la trova infantile. Deve saper riconoscere il valore di un libro in base alla categoria di persone a cui è destinata: una volta capito questo, è in grado di apprezzare anche una lettura indicata per un'altra fascia d'età.

Domande Random:
15. Preferisci bere The o Caffè?
Accidenti, che domanda difficile! Sono dipendente da entrambi: tutti i giorni dopo pranzo e cena caffè, mentre alle 17 the caldo. Se dovessi proprio essere costretta a scegliere... Opterei (a malincuore) per il the.

16. Colore preferito?
Verde e azzurro!

17. Doccia o Vasca?
Sembrerà strano, ma senza dubbio scelgo la doccia. È comoda, veloce e molto più pratica della vasca!

18. Hai un legame più stretto con tua madre o con tuo padre?
Fortunatamente ho un buon legame con entrambi. Legami diversi tra loro, dato che caratterialmente sono opposti, però vado d'accordo con tutti e due in egual modo! 

Capito cosa si nasconde nelle domande? ^^

Nessun commento:

Posta un commento

“Ciò che è stato scritto senza passione verrà letto senza piacere”
(Samuel Johnson)