venerdì 25 settembre 2015

Uno schiaffo e una carezza

Titolo: Uno schiaffo e una carezza
Autrice: Ismaela Evangelista
Pagine: 100
Prezzo: 9,90 €
Trama: Il ricordo più amaro che Edoardo conserva della sua infanzia è la vergogna provata nell'entrare in chiesa, sotto gli occhi di tutto il paese, accompagnato da sua madre e dal fratello Nazario, che, preso da tic e scatti nervosi, attirava su di sé gli sguardi impietositi e talvolta disgustati degli altri. Edo, da bambino, conduceva una doppia vita: quella spensierata con gli amici e quella in famiglia, insieme al fratello malato. Quel fratello non poteva giocare, scherzare, utilizzare bicchieri di vetro o forbici. Quel fratello aveva una vita interrotta, era uno schiaffo in pieno viso per tutta la famiglia mentre lui, Edo, era la carezza e ciò lo caricava di una terribile responsabilità: salvare i suoi genitori dalla sofferenza e, dunque, non concedersi mai il lusso di deludere nessuno all'infuori di se stesso. Con una prosa intensa e commovente, Ismaela Evangelista tratteggia il profilo di una malattia difficile, la sindrome di Tourette, evidenziando con eguale sensibilità il dolore dei familiari ma anche le opportunità che bisogna imparare a sfruttare. Uno schiaffo e una carezza è un romanzo che fa tremare il cuore e che apre gli occhi, con incredibile delicatezza e un’ammirevole lucidità di pensiero. Recensione: Un libro intenso, dolce, delicato ma allo stesso tempo forte che sa esprimere con chiarezza i sentimenti e le emozioni delle persone che vivono, con lo spirito e con il corpo, l’handicap di un famigliare. Difficile non emozionarsi durante la lettura e anche ai più duri scenderà una lacrima. Le parole sono semplici e dirette, non c’è nulla da immaginare, perché quel dolore è reale e lo si può raccontare solo in questo modo diretto, pungente, vivo e forte. Una famiglia trasformata dalla malattia di uno dei figli, dove ormai ogni cosa seppur semplice come l’andare in chiesa diventa complicata, oggetto di derisione o di sguardi di finta compassione. Ma soprattutto sono perfettamente descritti i sentimenti e le emozioni del figlio sano, ovvero colui che la madre definisce la carezza, che si vede messo in secondo piano, di cui i genitori si preoccupano solo dello stato fisico…ma chi si preoccupa del suo stato psicologico? 

Scarabocchio: Che libro è "Uno schiaffo e una carezza"? 
Sicuramente non rientra in una fascia di letture semplici. Perché? Perché parla di sofferenza ma di quella vera, quella che si può vivere tutti i giorni. 

Questo libro parla di due fratelli. 
Edoardo è il più grande e quello "sano", quello a cui i genitori si aggrappano per vedere realizzati i proprio sogni perché Nazario, il fratello piccolo, è affetto dalla sindrome di Tourette. 
Edoardo è anche il protagonista principale della storia. Pagine e pagine di sensi di colpa, di problemi nel sentirsi diverso rispetto ad i suoi compagni di scuola. 

Questo libro racconta di come Edoardo, intrappolato nello stato imposto dai genitori, non possa sbagliare mai. Lui è il migliore, lui potrà arrivare alle stelle, lui Può perché non è malato.
Cosa si prova però a vivere questa vita? 

Ismaela Evangelista ci racconta proprio di questo. Ci racconta una storia tragicamente vera, che potremmo vivere tutti noi ogni giorno. 
Non posso dire che non sia stata una lettura interessante. L'argomento è forte ed intenso e viene raccontato in modo coerente in base all'età di Edoardo ma è anche vero che l'ho trovato un pò caotico, un pò... folle. 
Quando ho finito di leggerlo avevo dentro la testa una tale confusione che ero già pronta a parlarne male ma dopo una notte di sonno e di pensieri, ho colto comunque una cosa piacevole in tutto questo. Il fatto che si parli della sindrome di Tourette e che si parli delle persone che devono convivere con chi ne soffre, mi riempie di speranza perché il solo parlarne permette di conoscere queste realtà. 

Quindi si, sarebbe una lettura interessante.

Nessun commento:

Posta un commento

“Ciò che è stato scritto senza passione verrà letto senza piacere”
(Samuel Johnson)

Goodreads

2017 Reading Challenge

Red Kedi has read 0 books toward her goal of 100 books.
hide

Red Kedi's bookshelf: read

Florence Foster Jenkins
liked it
tagged: cartaceo and case-editrici
Speciale oroscopo Natale
liked it
tagged: case-editrici
Suki-tte Ii na yo, Volume 14
it was amazing
tagged: cartaceo and manga
Suki-tte Ii na yo, Volume 13
it was amazing
tagged: cartaceo and manga

goodreads.com

Visualizzazioni totali

Riconoscimenti

Riconoscimenti

Advertising

Advertising

Ambassador

Ambassador

Contact Us

Nome

Email *

Messaggio *