venerdì 17 marzo 2017

La banda maculata


Titolo: La banda maculata
Titolo Originale: The Speckled Band
Autore: Arthur Conan Doyle 
Pagine: 102
Prezzo: € 6
Uscita: 16 Marzo
Sherlock Holmes e Watson indagano sul caso di una giovane donna che teme di essere assassinata. Helen Stoner, la figliastra del dottor Grimesby Roylott, ha buoni motivi per sospettare che il patrigno abbia ucciso sua sorella, anche se lei non sa come, e che ora voglia sbarazzarsi anche di lei.

Scarabocchio: Non potevo non mettermi a legger un libro dedicato al mio amatissimo Sherlock. La banda maculata è una piccola storia bilingue, dove vediamo in tempo fulmineo il genio di quell'uomo. 

In questo caso molto particolare, abbiamo una donna che chiede aiuto (non è una novità) perché teme per la sua vita. Due anni prima era morta la sorella gemella e ora, che per dei lavori in casa si è dovuta trasferire proprio in quella maledetta camera, non si sente al sicuro. 
Tra rumori sospetti e ricordi agghiaccianti, la Signorina Stoner fa l'unica cosa sensata al momento. Chiedere aiuto all'unica persona in grado di risolvere il problema. 

Sono abituata a storie più corpose ma il mio amore per lui rimane incondizionato. 
Trovo straordinaria la mente di Arthur. Rimango sempre affascinata da come riesce a rigirare tutto, senza farsi scappare mezzo dettaglio. Anche quando sbaglia un giudizio, riesce sempre a volgere tutto a suo favore. 
In questo caso, chi avrebbe mai detto che il cordone finto, il letto inchiodato e la cassaforte, fossero dettagli legati in modo quasi ossessivo? 
Watson comunque, rimane un personaggio tanto meraviglioso quanto semplice. 
Lo so, sono molto influenzata dai film con Jude Law e Robert Downey Jr.... però sono veramente dei personaggi meravigliosi, intelligenti e molto fini!

Nessun commento:

Posta un commento

“Ciò che è stato scritto senza passione verrà letto senza piacere”
(Samuel Johnson)