martedì 10 gennaio 2012

E facciamoci un pò di risate!

Titolo: Ho sposato un deficiente
Autore: Signoris Carla
Prezzo: € 7,56
Pagine: 159
Trama: Quanti kilowatt consuma un marito qualunque per studiarsi la prima ruga? Quanto risparmierebbe se comprasse un banalissimo contorno occhi? Quanti punti di sutura gli daranno quando lo beccherete mentre usa di nascosto il vostro? Di fronte a queste domande, quante volte vi sarà scappato di dire: "Premetto che amo mio marito, ma..."? Spesso avete lasciato il discorso in sospeso, limitandovi a sbuffare. Niente di più sbagliato! Dietro quel ma si nasconde un pericoloso concentrato di quotidianità che, col passare del tempo, farà esplodere le vene pulsanti che vi decorano le tempie. Per disinnescare questo potenziale esplosivo, Carla Signoris consiglia una terapia semplice quanto efficace: non fermatevi al ma! Immobilizzate il corpaccione della vostra metà e procedete con la dissezione. Rinfacciategli le sue mille richieste in cucina, gli sfinenti paragoni con vostra suocera, gli infiniti "perché lo fai così?" gli insopportabili "ti stai lasciando andare...", la sua presunta maturità, il suo non-senso degli affari e il girovita fuori controllo. Un solo obiettivo: metterlo di fronte alla sua ineluttabile condizione di maschio deficitario. Non fa differenza che sia alto o basso, biondo o moro, malinconico o mattacchione. Accettate questa dolorosa realtà: avete sposato un deficiente. Niente paura, le sue deficienze non impediranno una sana vita di coppia, anzi... l'importante è fargliele ammettere. Ma non infierite. Ricordatevi sempre che non ha colpa: non ha scelto lui di nascere maschio.

Scarabocchio: Già dal titolo si capisce subito che il libro sarà uno spasso. Però ammetto che mi ha stupito molto come libro. 
Qui, viene raccontato il punto di vista della coppia da parte della Moglie (in maniera molto ironica). 
Mi sono trovata a leggere dialoghi totalme insensati, al limite del ridicolo che nascondono però un velo di realtà.
Non c'è molto da dire, bisogna leggerlo per capirlo! Quindi lo propongo a tutti, sposati e non, uomini e donne, grandi e ragazzini.... insomma, a tutti quelli che vogliono farsi un paio di risate! Lo sconsiglio però alla gente che non sà ridere di se (gli uomini) e alle persone che non riescono ad accettare un dato "ripiano" sociale (le femministe troppo convinte)

2 commenti:

  1. Giuro che ti questo libro non ne sapevo niente!! Ma già dal titolo è tutto un programma! XDDDDD A dir la verità io sono una femminista convinta ed è proprio per questo che lo voglio leggere!
    P.s: certo che la copertina... O.o

    RispondiElimina
  2. Il titolo è fantastico, mi serve ridere in questo periodo XD

    RispondiElimina

“Ciò che è stato scritto senza passione verrà letto senza piacere”
(Samuel Johnson)

Goodreads

2017 Reading Challenge

Red Kedi has read 0 books toward her goal of 100 books.
hide

Red Kedi's bookshelf: read

Florence Foster Jenkins
liked it
tagged: cartaceo and case-editrici
Speciale oroscopo Natale
liked it
tagged: case-editrici
Suki-tte Ii na yo, Volume 14
it was amazing
tagged: cartaceo and manga
Suki-tte Ii na yo, Volume 13
it was amazing
tagged: cartaceo and manga

goodreads.com

Visualizzazioni totali

Riconoscimenti

Riconoscimenti

Advertising

Advertising

Ambassador

Ambassador

Contact Us

Nome

Email *

Messaggio *