mercoledì 4 luglio 2012

Bleeding Love

Titolo: BLEEDING LOVE
Titolo Originale: Hearts at Stake
Autore: Alyxandra Harvey
Pagine: 288
Prezzo: € 9,90
Trama: Il mattino del suo sedicesimo compleanno, la bella Solange si sveglierà completamente priva di forze e sensibile alla luce del sole. Sarà l’inizio della trasformazione, il processo che la porterà alla morte, per poi donarle la vita eterna: quel giorno, lei diventerà una vampira. Un evento cruciale per tutta la comunità degli immortali, perché Solange è l’unica discendente femmina della nobile casata dei Drake: secondo un’antichissima profezia, infatti, è l’eletta, colei che dominerà su tutte le creature della notte. Un destino che, però, la mette in grave pericolo. Ed è quindi per proteggerla che i suoi sette assillanti fratelli non la lasciano da sola nemmeno per un istante, rendendole la vita un inferno. Quasi più di Lady Natasha, l’attuale regina, che la vede come una minaccia al proprio potere. O di Kieran Black, il giovane cacciatore di vampiri che vuole vendicare la morte del padre sterminando l’intera famiglia Drake. Fortunatamente Solange ha un’arma segreta per affrontare quel giorno così speciale: la sua migliore amica Lucy, un’umana che conosce il suo segreto e che è disposta a tutto per aiutarla a vivere un’esistenza «normale». Persino affrontare Nicholas, il più premuroso e affascinante tra i fratelli Drake. Tanto affascinante da non potergli resistere…

Scarabocchio:  Non avevo grandi aspettative sinceramente. Forse, dovrei pensarla sempre così, in modo che se un libro è deludente, almeno non ci rimango troppo male. Questa volta mi sono dovuta ricredere, almeno in parte.
In se come storia, non l’ho compresa fino in fondo ma, essendo il primo di una saga, posso anche pensare che il tutto, venga spiegato con maggior precisione in seguito.
Scritto bene, in maniera leggera ma non infantile, mancano solo dei dettagli che aiuterebbero molto il lettore. Non posso comunque comprare un libro dove mi dovrebbe parlare di complotti e cose varie, e poi mi ritrovo la storia sentimentale di ragazzi… Questo dettaglio mi ha infastidito e non poco. All’inizio, ero esaltata e volevo leggere il secondo nel giro di poco ma passata l’euforia, cos’è rimasto? Domande domande e ancora domande. Mancano dettagli per cose importanti e mille parole per roba che potevamo magari evitare… Certo, devo comunque tener presente che di Alyxandra Harvey è al suo primo libro ma… Bah, potevano “allungare il brodo”!
Ho comunque trovato cose positive. Come ad esempio, il rapporto tra Lucy e Nicholas. Non è profondo ma è molto fresco, carino… Anche se è un po’ un controsenso visto che passano dall’essere bambini dispettosi, ragazzini che si odiano e ragazzi con emozioni forti. Certi passaggi, per quanto siano un po’ forzati per far star insieme tutto, sembrano così naturali, che non si può non sorridere e fare il tifo per loro.
Altro punto a suo favore, è il fatto che i capitoli vengono narrati dalle due protagoniste. Sembrerà una cosa da poco ma io l’ho trovata piacevole.
In sostanza, lo consiglierei per il mare, dato che è una cosa leggera. Soprattutto, voglio vedere come procede, dato che il potenziale c’è!

1 commento:

  1. A me era piaciuto abbastanza.. non è un capolavoro, ma ho apprezzato lo stile semplice, anche se mi aspettavo qualcosina in più, non so perché. Il problema maggiore sono stati i personaggi e la poca consistenza della trama.. entrambi un po' debolucci :( però leggerei volentieri il seguito, sempre che la CE decida di pubblicarlo o.O

    RispondiElimina

“Ciò che è stato scritto senza passione verrà letto senza piacere”
(Samuel Johnson)