lunedì 14 dicembre 2015

Favola in bianco e nero

Titolo: Favola in bianco e nero
Autore: Mauro Corona
Pagine: 93
Prezzo: € 4.99 ebook - € 12
Trama: Nel poetico e tenebro mondo boschivo di Mauro Corona, non è raro imbattersi in una favola. Ma non è scontato che si tratti di una favola idilliaca, perché è proprio quando la narrazione si avventura nel fantastico che l'autore trova l'occasione per far emergere con forza la sua vena più caustica e dissacrante. E questa volta è chiaro più che mai: "Ho scritto una fiaba cattiva sul Natale, perché il Natale è una festa cattiva dove si scoprono i cattivi che fanno i buoni". Se con "Una lacrima color turchese" ci aveva portato ad accettare lo straordinario, ovvero l'eccezionale scomparsa del Bambin Gesù, fuggito dai presepi di tutto il mondo per provocazione, in questo suo ideale seguito si spinge ancora più in là, sfidandoci ad accogliere il diverso. "Favola in bianco e nero" si apre, infatti, con la prodigiosa apparizione di due statuine del Bambin Gesù, una con la pelle bianca e l' altra con la pelle nera, che si materializzano, inaspettatamente, allo scoccare della mezzanotte in tutte le case del mondo. La reazione che si scatena, però, è piuttosto prevedibile, perché tutti cercano di rimuovere la statuina di colore; del resto, la tradizione vuole che Gesù abbia la pelle bianca, nessuno è in grado di tollerare una simile anomalia.

Scarabocchio: Siamo a Dicembre, stiamo praticamente facendo il conto alla rovescia per il Natale e quindi, come farmi scappare una lettura a tema? Se poi, questa lettura ha un nome molto simile al mio Blog, doppio motivo per prenderlo. 

Favola in bianco e nero è una favola cattiva. 
In realtà c'è tanto e poco da dire su questa lettura ma io rimarrò nel poco perchè questo, è uno di quei libri che vanno letti e non spiegati. 
La storia parla di come reagirebbe ad oggi il mondo se all'improvviso, nei presepi, apparissero due Bambin Gesù; uno bianco ed uno nero. 
Parla, in modo schietto e senza veli, di quanta ipocrisia ci sia nei nostri cuori. Non c'è lieto fine, non c'è una morale nell'ultima pagina ma solo un "to be continued". 

Nessun commento:

Posta un commento

“Ciò che è stato scritto senza passione verrà letto senza piacere”
(Samuel Johnson)

Goodreads

2017 Reading Challenge

Red Kedi has read 0 books toward her goal of 100 books.
hide

Red Kedi's bookshelf: read

Florence Foster Jenkins
liked it
tagged: cartaceo and case-editrici
Speciale oroscopo Natale
liked it
tagged: case-editrici
Suki-tte Ii na yo, Volume 14
it was amazing
tagged: cartaceo and manga
Suki-tte Ii na yo, Volume 13
it was amazing
tagged: cartaceo and manga

goodreads.com

Visualizzazioni totali

Riconoscimenti

Riconoscimenti

Advertising

Advertising

Contact Us

Nome

Email *

Messaggio *