mercoledì 11 gennaio 2017

Fuga dal paese delle meraviglie

Titolo: Fuga dal paese delle meraviglie. La vera storia della Regina di Cuori
Autore: Elisa Puricelli Guerra
Pagine: 276
Prezzo: € 16
La futura Regina ha tredici anni e il destino segnato: al compimento dei quattordici anni sposerà il suo cinquantunesimo pretendente e salirà sul trono del Paese delle Meraviglie. Così è da sempre, lo dice la Legge. Tra le mura soffocanti del palazzo, però, la ragazza prova una strana nostalgia per qualcosa che non sa neppure se esiste. "Sciocchezze" dicono i genitori. Eppure lei, appena può, si rifugia in biblioteca e legge di mondi lontani e avventure mirabolanti. E proprio tra le pagine di un libro la ragazza fa una scoperta che cambierà la sua vita: il Tempo è un uomo. E può disporre del destino di ogni persona. Pare sia meglio non disturbarlo, ma lei ormai ha deciso: scapperà dal palazzo e lo troverà per convincerlo a fermare le lancette, in modo che lei possa non diventare mai la Regina di Cuori.


Scarabocchio: La futura Regina vorrebbe esser nata altrove. Proprio non le va di diventare Regina al posto della madre e cerca di temporeggiare in ogni modo, trasgredendo alle regole ogni volta che può. 
Solo che non potrà farlo per tutta la vita e dopo aver già rifiutato cinquanta pretendenti, per legge adesso deve assolutamente accettare il cinquantunesimo. Altrimenti, ciao alla testolina!
La futura Regina però è molto determinata e alla fine, prendendo in mano il coraggio, scappa. Solo che le cose vanno in modo diverso da come aveva sperato e all'improvviso si ritrova a vivere un'avventura incredibile in compagnia di personaggi strani ma dal gran cuore. Certo, non era il tipo di avventura che stava cercando ma era sempre meglio di niente. 

Provo un particolare amore per il Mondo delle Meraviglie. Soffro anche di una leggera ossessione per queste storie e quindi, come potevo farmi sfuggire una cosa così? 
In questo caso, la protagonista è una Regina di Cuori molto giovane che si discosta molto dalla figura che abbiamo sempre visto. Non è la cattiva che vuole conquistare il mondo, non è la donna sanguinaria che ormai vediamo ovunque. 
In questa storia conosciamo una ragazza ribelle, che aspira a qualcosa di più che essere una semplice statuina senza gran voce in capitolo. 
La futura Regina è sopratutto una ragazzina con grandi sogni e anche un pò viziata che però nasconde anche il senso del dovere per le cose che ritiene corrette. Infatti, nell'arco della storia, alla fine tornerà a palazzo per diventare Regina ma lo farà a caro prezzo. 

La storia è molto carina e passa dall'essere frizzante a delle note più tristi ma speranzose. 
Una storia di crescita e amicizia che ho molto apprezzato.

1 commento:

  1. Sta nella mia WL ma temevo fosse troppo "infantile". Forse invece gli darò una possibilità e sarà il mio prossimo acquisto su amazon :)

    RispondiElimina

“Ciò che è stato scritto senza passione verrà letto senza piacere”
(Samuel Johnson)