venerdì 17 novembre 2017

La figlia modello


Titolo: La figlia modello
Autore: Karin Slaughter
Pagine: 572
Prezzo: € 18.90
Uscita: 9 novembre
Sono passati ventotto anni da quando una brutale aggressione ha sconvolto l’adolescenza di Charlotte e Samantha Quinn. Quel giorno la loro madre è stata uccisa, il padre, un noto avvocato difensore, non si è mai ripreso del tutto dalla tragedia e a poco a poco la famiglia si è disintegrata.
Charlie ha cercato di andare avanti con la propria vita, ha seguito le orme del padre e da brava figlia modello lavora con lui nel suo studio legale, ma i segreti legati a quella terribile notte nel bosco continuano a tormentarla.
Poi un gesto di inspiegabile violenza sconvolge la monotonia di Pikeville, la tranquilla cittadina di provincia in cui vive: una ragazza ha aperto il fuoco nel corridoio della scuola, uccidendo il preside e ferendo una compagna.
Per Charlie è come precipitare in un incubo. E non solo perché il primo testimone ad arrivare sulla scena del crimine è lei. Ciò che è accaduto l'ha colpita profondamente, spingendola a convincere il padre a occuparsi del caso. Ma l'ha anche riportata indietro nel tempo, a quel passato cui si illudeva di essere sfuggita.
Perché ciò che ha nascosto per quasi trent'anni si rifiuta di rimanere sepolto...
Un thriller psicologico agghiacciante, che lascia il lettore completamente spiazzato di fronte alla verità.
Scarabocchio: Karin Slaughter è la mia donna del cuore. 
Lo dico ogni volta che vi propongo un suo libro ma, cosa volete farci? Io la trovo ME.RA.VI.GLIO.SA. 

La figlia modello è il nuovo libro portato in Italia dalla Harper. Parla di due storie parallele; passato e presente. 
Per molto tempo, non si capisce bene dove si voglia andare a parare anche perchè, Karin si è presa la libertà di parlare molto dei dettagli ma, pian piano le cose vanno al loro posto e tutto diventa cristallino. 

La storia, come sempre è avvolgente ed entra nella pelle del lettore. Amo Karin proprio per questo suo modo di scrivere mattonazzi inverosimili, senza però annoiare il lettore. Qualche volta, la storia sembra rallentare ma è questione di qualche secondo, perché poi arriva il dettaglio ben piazzato e via, nuovamente a cavallo della storia. 

Rusty Quinn, rimane comunque un personaggio un pò fumoso ma che riesce a conquistare, più delle figlie. 
Vi ho già detto che Karin è spettacolare? 
Il modo in cui descrive la crudeltà umana, quella vera di tutti i giorni, mi fa morire ed esaltare ogni volta. 

Che dirvi, se amate il genere, lei è da adorare!

Nessun commento:

Posta un commento

“Ciò che è stato scritto senza passione verrà letto senza piacere”
(Samuel Johnson)