giovedì 29 marzo 2018

Nome in codice: Eega_Beeva #23



Titolo: Internet apocalypse
Autore: Wayne Gladstone 
Pagine: 208
Prezzo: € 14.90
Uscita: 2014

Il World Wide Web è scomparso. Nessuno, nemmeno il Presidente degli Stati Uniti, è in grado di trovare un segnale Wi-Fi e accedere alla Rete. La gente va nel panico, l'economia si paralizza e il mondo scivola lentamente nel caos. L'apocalisse di Internet ha avuto inizio. Per Gladstone, disilluso impiegato newyorchese, è un duro colpo: niente più Facebook, niente più Twitter, niente più Youtube, niente più pornografia online... ma la vita va avanti, e i cittadini di New York trovano presto nuovi, bizzarri metodi per passare il tempo offline e senza social network. Girano comunque voci che, da qualche parte, tra i grattacieli della Grande Mela, si nasconda Internet... ma chi l'ha rubato, e per quale motivo? Armato solo del suo borsalino, della sua fiaschetta di whisky e della sua ironia, Gladstone si imbarca in un'esilarante odissea in compagnia dell'immaturo blogger Tobey e della sensuale webcam girl Oz, per scoprire la verità e riportare il Web alla normalità. Ci vorrebbe un Messia per restituire Internet all'umanità... ma sarà Gladstone all'altezza del compito?
Ho comprato questo libro in una delle mie rarissime vacanze al mare. Probabilmente ubriaca di fritto e frastornata dalla salsedine, ho scovato questa perla che mi ha fatto molto ridere (fritto e salsedine, ricordatevelo) la trama, perchè molto probabilmente anche noi saremmo capaci di inventarci passatempi assurdi in mancanza di Internet. 
Confesso comunque che mi ero un pò dimenticata di questo libro... 

Nessun commento:

Posta un commento

“Ciò che è stato scritto senza passione verrà letto senza piacere”
(Samuel Johnson)