martedì 18 giugno 2013

Perdutamente incasinato

Titolo: Perduta
Autrice:Ohlsson Kristina
Prezzo: € 9.90
Pagine: 504
Casa Editrice: Piemme
Trama: È incredibile che l'assenza di una persona possa fare così male. Per Alex Recht, capo della polizia di Stoccolma, la scomparsa di Rebecca Traile era una ferita aperta. Lunghe ricerche e di lei nessuna traccia, fino all' archiviazione del caso. Ora che, in un bosco nei pressi di Stoccolma, il fiuto di un pastore tedesco harestituito il corpo fatto a pezzi di una ragazza, non ha alcun dubbio che si tratti di lei. Dalle indagini di Recht, affiancato dall'analista investigativa Fredrika Bergman, emerge un collegamento della vittima con un personaggio molto discusso, la scrittrice per l'infanzia Thea Aldrin, su cui verteva la tesi di laurea che Rebecca stava preparando. La donna era stata al centro di uno scandalo per aver pubblicato sotto pseudonimo due romanzi dal contenuto violento e pornografico. Dopo aver scontato vent'anni di carcere per l'omicidio del marito e del figlio, è ora in casa di riposo, chiusa in un ostinato silenzio. Convinta della sua innocenza, Rebecca stava cercando le prove che potessero dimostrarlo, senza rendersi conto di essere precipitata in una spirale pericolosa, e finendo per pagare cara la sua ingenuità. Perché più a lungo rimane celata la verità, più spaventose sono le conseguenze quando finalmente vede la luce.

Scarabocchio:  Un totale, assoluto e garantito putiferio di informazioni che dicono tutto e niente. Un'indagine su degli omicidi e intrighi negli investigatori. Assolutamente incredibile come una storia così complessa, possa poi deludere il lettore.
Il potenziale c'era tutto. Intrighi, bugie, silenzi, amore e omicidi.. quindi cosa può essere andato storto? Semplice! Basta non dare risposte. Dopo quasi 500 pagine, il tutto finisce con una soluzione che non spiega nulla, finisce con più domande che risposte. A parere mio si potevano spendere un pò meno parole di pippe mentali di certi personaggi e dare un pò più spazio alla reale storia del libro. Non ho mai apprezzato le storie che finiscono in questo modo, eppure mi spiace un sacco perchè è scritto veramente bene.

INGLESE
Title: Lost
Author:Ohlsson Kristina
Cost: € 9.90
Pages: 504
Publishing Editrice:Piemme
Plot:It'a amazing that the no one person can do so badly . For Alex Recht, Chied of police in Stockholm, dissapearance od Rebecca Traile was and open wound. Long searches and no trace of her,until the filing of the case. Now, in a forest near Stockholm, the nose of a German Shepherd has returned the body hacked to pieces by a girl,has no doubt that she. Surveyes of Recht, flanked by investigative analyst fredtica Bergman, emerges a victim's link with a very controversial caracter, the children's writer, TheaAldrin, which dealt with the thesis that Rebecca was preparing. The woman had been at the center of a scandal for publishing two novels by the pseudonimous violent and pornographic content. After serving 20 years in prison for the murder of the husband and son, is now in a nursing home, locked in a stubborn silence. Convinced of his innocent, Rebecca was seeking evidence that could prove it, without realizing the are pluged into a dangerous spiral, and ending up paying dear his naivety. Because as long as the thuth remains hidden, scarier are the consequences when it finally sees the light.


Review:A total,absolute and guaranteed information ruckus that say everything and nothing. An investigation into murder and intrigue in the investigator. Absolutley amazing how a story so complex, can disappoind the reader. The potential was there. Intrigues,lies,silence,love and murder. so what can be wrong? Simple! Just don't give answers. After nealy 500 pages , it all ends with a solution that doesn't explane anything, ends up with more question than answers. In my opinion you could spend a little less words of mental blowjobs of certain characters and give a little more space to the real history of the book. I never appreciated the stories that end in this way, yet i regret a lot because it is written really well.

1 commento:

  1. .. ma dai.. allora ho fatto bene a non richiederlo! ^^

    RispondiElimina

“Ciò che è stato scritto senza passione verrà letto senza piacere”
(Samuel Johnson)