lunedì 25 gennaio 2016

Diario di un cinico gatto

Titolo: Diario di un cinico gatto
Autore: Daniele Palmieri
Pagine: 148
Prezzo: € 12 Cartaceo e € 3.49 ebook Amazon
Trama: La vita vista e narrata con gli occhi e la voce di un gatto; tra una scorribanda e l'altra e il racconto di un passato travagliato, nulla sfugge alla sua prosa graffiante, che mette a nudo il dominio silenzioso e incontrastato che i gatti hanno sempre avuto sul mondo.

Scarabocchio: Diario di un cinico gatto è stata una lettura sorprendente. 
Avevo deciso di regalarlo a Natale ad alcune persone e complice l'aria festosa, ne presi una copia in più da leggermi comodamente sotto le feste. 
Adoro i gatti (ne ho in casa tre) e poter leggere una storia raccontata direttamente da uno di loro, mi ha fatto sperare in bene. Lo dico però, ho fatto un pò di fatica ad avanzare.

Diario di un cinico gatto è un diario e come tale è suddiviso in veloci capitoli senza un vero titolo a cadenza non specificata. Nelle pagine troviamo la vita di questo Gatto nero, fatta di scorribande e tolleranza verso i due umani che segue. 
Per alcuni capitoli vediamo solo un gatto abbastanza cinico e anche viziato, che adora dar fastidio al suo vicino Jo e che vorrebbe tanto conquistare definitivamente il mondo. Insomma, un personaggio che non suscita molta simpatia anche se abbiamo la grossa convinzione che i Gatti ragionino realmente così. Man mano che procediamo però, vediamo un certo cambiamento e veniamo a scoprire qualcosa del suo passato, facendoci così cambiare un pò idea... 
Su 148 pagine non posso dire molto perchè potrei guastarvi la sorpresa ma da quando incontra il Gatto Norvegese, la lettura si è fatta sempre più interessante ed emotiva (nel bene e nel male). 

C'è solo una pecca che mi ha fatto storcere un pò il naso. 
Tralasciando il fatto che parte in maniera un pò lenta, la tattica del Diario regge bene ma non posso vedere un "Come avrai potuto notare, non scrivo da un mese" quando all'inizio del capitolo non c'è nessuna data. Insomma, cosa ne posso sapere io? Non ho la bacchetta magica e non sono un veggente, quindi devo vedere che il tempo scorre altrimenti, per me potrebbe svolgersi tutto in un giorno solo. 


Nuovo obbiettivo da poter spuntare dalla lista (Un libro che sia un esordio letterario) ed altri due punti! Sto andando bene dai, sono ormai a 28 :D

Nessun commento:

Posta un commento

“Ciò che è stato scritto senza passione verrà letto senza piacere”
(Samuel Johnson)