lunedì 11 gennaio 2016

Effetto Domino

Titolo: Effetto domino
Autore: Edy Tassi
Pagine: 312
Prezzo: € 12.90
Trama: Nascosta dietro l'obiettivo della macchina fotografica, Gloria è sicura di essere intoccabile. E invisibile. Di poter scegliere lei ogni mossa, anche con gli uomini. Seducendoli, amandoli senza inibizioni, e poi lasciandoli prima di poter provare emozioni troppo intense. Prima di poter soffrire. Ma nessuno può sfuggire alla propria storia. E quando il passato la chiama con forza dall'Africa alle sponde scintillanti ed esclusive del Lago di Como, Gloria comincia a seguire le tracce di una verità scomoda, di una storia familiare misteriosa e affascinante. Al centro di tutto c'è l'enigmatica e imponente Villa Visdomini. E un uomo, Marco, che è tentazione pura, pericoloso come il fuoco che divampa tra loro. Questa volta Gloria non può più nascondersi.

Scarabocchio: Gloria è cresciuta in Africa e nel tempo, dopo aver deciso di crearsi una vita sicura tutta sua da poter controllare, il destino decide di andarla a trovare. Dopo l'inaspettata morte del padre, verrà a conoscenza di un'eredità di cui non sapeva nulla ma incapperà anche in qualcosa di più. 
Tra bugie, rancori e denaro, Gloria dovrà venir a capo di tutto ma cosa sarà disposta a fare per riuscirci?

Questo libro l'ho ricevuto mesi fa, come regalo. 
La trama non era male ed il fatto che si svolgesse a Como, luogo vicino a dove abito io, mi aveva fatto sperare in bene ma per una ragione o per l'altra, non l'ho mai aperto. 
Come molti sanno, la Harlequin Mondadori sforna quasi solo romanzi erotici ed io, non apprezzo quassi mai questo genere. "Effetto domino" però, oltre ad avere delle scene molto.... erotiche, possiede anche il fascino del thriller e questo mi ha permesso di finirlo in due giorni. 

La storia sentimentale non è che sia tutta sta roba figa. Certo, Marco è il classico figaccione ricco ed intelligente che molte vorrebbero ma se all'inizio è un personaggio divertente, verso la fine diventa un pò citrullo e smorza la patina luccicante che lo ricopre. Si ripiglia alla fine di tutto, ritornando al suo splendore iniziale ma non è più stato come all'inizio. 
Gloria invece rimane un personaggio insipido. Viene ripetuto più volte che è una donna forte ma il suo essere passiva mi annerva e mi chiedo perchè spesso le due cose vadano a braccetto. Farsi scivolare addosso gli eventi, spesso non equivale ad essere forti. 
La loro "relazione" non ha un vero a proprio mutamento perchè Edy Tassi, ci racconta quasi solo le loro avventure sessuali e poco dei veri dialoghi... 

Invece, il mistero dell'eredità di Gloria è abbastanza intrigante ed originale. Ho divorato le pagine solo per sapere quale ruolo avessero i vari personaggi e per capire quale fosse il tesoro che il nonno Visidomini le aveva lasciato in gran segreto. 
Ho apprezzato molto di più questo lato che l'altro. Devo dire comunque, che è un libro scritto bene e piacevole da portare avanti. 



Questa lettura fa parte di uno degli Obbiettivi richiesti da Libridinosa (Un libro ambientato in Italia) e così, mi aggiudico altri 2 Punti che sommati alla lettura extra che ho già completato (I garbati maneggi delle signorine Devoto), diventano 12! 

Nessun commento:

Posta un commento

“Ciò che è stato scritto senza passione verrà letto senza piacere”
(Samuel Johnson)