mercoledì 27 gennaio 2016

WWW.. Wednesdays #3 - 2016

Buon pomeriggio Pulcini miei... oggi sono un pò in ritardo (colpa delle letture folli) ma finalmente, eccomi qui :D

Passiamo alle cose serie anche perchè se mi fermo a pensare alla mia salute, mi viene da ridere (il mio Ometto vorrebbe portarmi al Pronto Soccorso ma io sono una roccia! Non mi convincerà nemmeno sotto tortura ahahahah)... quindi, procediamo!

Cosa stai leggendo?


Legione. River 1° di Simona Colombo è una di quelle letture che DOVEVO iniziare il prima possibile. Insomma, la copertina non sarà una cosa spettacolare (anche se gradevole) ma il contenuto.... aaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!! Sono appena all'inizio ma ho già grandi aspettative :D
Profumo di cioccolato di Kathryn Littlewood, rimane in lista ed il dubbio di abbandonarlo è sempre alle porte.


Cos'hai appena finito di leggere?

   

In una settimana ho finalmente spuntato alcune letture (tutte in realtà) per la Challenge che sto seguendo e mi ritengo abbastanza soddisfatta. La gemella silenziosa di S.K. TremayneHouse of crime. Investigation di Marie Force sono state delle rivelazioni ed intense, mentre L'altra metà della mela di Viviana Leo rientra in una di quelle letture che mi lasciano indifferenti. Caso a parte è Terapia di coppia per amanti di Diego De Silva, un libro che ho finito praticamente adesso e che se avessi il formato cartaceo, lancerei dalla finestra dell'ufficio.


Cosa leggerai in seguito?

  

Stranamente, questa volta posso dirvi cosa sicuramente leggerò adesso. Beauty and the Cyborg di Miriam Ciraolo lo sto corteggiando dalla Befana ma ho deciso di leggerlo dopo per potermelo godere con tranquillità... Voli acrobatici e pattini a rotelle di Fannie Flagg invece è una lettura consigliata e mi incuriosisce molto. 

1 commento:

  1. Io spero di iniziare presto "House of crime", sono curiosa. Comunque ieri ho finito "Tutto quello che siamo" e per ora sto leggendo "Ebano", un libro che parla dell'Africa. Ancora non so cosa leggerò dopo!

    RispondiElimina

“Ciò che è stato scritto senza passione verrà letto senza piacere”
(Samuel Johnson)

Riconoscimenti

Riconoscimenti