venerdì 13 gennaio 2017

Rebel. Il deserto in fiamme


Titolo: Rebel. Il deserto in fiamme
Autore: Alwyn Hamilton
Pagine: 272
Prezzo: € 6.90
Amani non ha mai avuto dubbi: è sempre stata sicura che prima o poi avrebbe trovato una via di fuga dal deserto spietato e selvaggio in cui è nata. Andarsene è sempre stato nei suoi piani. Quello che invece non si aspettava era di dover fuggire per salvarsi la vita, in compagnia di un ricercato per alto tradimento. Tiratrice infallibile, per guadagnare i soldi necessari a realizzare il suo sogno Amani partecipa a una gara di tiro travestendosi da uomo. Tra gli avversari, il più temibile è Jin, il misterioso e affascinante Serpente dell’Est. Troppo tardi Amani scoprirà che Jin è un personaggio chiave nella lotta senza quartiere tra il Sultano del Miraji e il figlio in esilio, il Principe Ribelle. Ormai nota come il Bandito dagli Occhi Blu, Amani dovrà scappare con Jin attraverso un deserto durissimo e meraviglioso, popolato di personaggi e creature stupefacenti: i bellissimi e pericolosi Buraqi, fatti di sabbia e vento ma destinati a trasformarsi in magnifici destrieri per chi abbia l’ardire di domarli; i Djinni, capaci di evocare straordinarie illusioni; e ancora, indomite donne guerriere dalla pelle color oro e spietati skinwalker che divorano gli umani per assumerne le sembianze... Quando Amani e Jin si troveranno di fronte alle rovine di una città annientata da un fuoco di calore innaturale capiranno che la posta in gioco è più alta del loro destino. E il Bandito dagli Occhi Blu dovrà decidere se fidarsi del Serpente dell’Est e unirsi alla rivoluzione del Principe Ribelle…
Personaggi sfrontati e affascinanti, un racconto rapido, coinvolgente, un’ambientazione esotica e molto cinematografica: Rebel ha fatto innamorare numerosi editori internazionali che se ne sono contesi i diritti in aste molto accese. 

Scarabocchio: Ho avuto modo di leggere questo libro grazie alla mia Gioiuzza. Ha deciso di farmi una sorpresa ed ecco che a natale, il mondo si colora. 
Rebel era una di quelle storie che volevo leggere ma che ho accantonato per altro. Una lettura veloce e piena di sorprese ma che nasconde qualche difetto. 

Amani è una protagonista acerba che guarda al futuro. Il suo. 
Vorrebbe vivere qualcosa di diverso ma nel suo villaggio, non può farlo. Anche se è l'unico posto che conosce, decide di raccimolare dei soldi e fuggire ma l'arrivo di uno straniero, le complicherà le cose. 
Jin, dallo sguardo meraviglioso ed un passato ignoto, la aiuta ad andare via ma la sua presenza la porterà lontana dalla sua meta. Per quale motivo? Cosa nasconde? 
Tutto è fumoso, tutto è sospetto. 
Arriverà però, il momento delle domande o almeno, alcune verranno finalmente svelate ma Amani, sarà disposta ad accettarle? Sarà disposta ad accettare se stessa? 

La storia è intricata ma interessante. 
Jin è un ragazzo attraente e capisco i pensieri di Amani. Capisco un pò meno il suo credo nell'aiutare il fratello grande ma il legame tra i due è così forte che alla fine, risulta anche credibile. 
Amani è invece una protagonista che finalmente piace. Forte ma insicura. Ho apprezzato pregi e difetti di questa ragazza e anche il suo modo di fare con Jin. 

L'unico vero e proprio difetto del libro, in realtà è la lentezza della prima parte. Succede poco nulla, sopratutto quando sono nel deserto ma alla fine, l'attesa viene ripagata. 
Sono curiosa per il seguito, che è uscito da qualche tempo e vedrò di recuperare appena possibile... o me lo farò regalare per il compleanno, magari con il terzo!


3 commenti:

  1. Mi ero persa questa recensione, pardon!
    Comunque a me è piaciuto tanto questo libro, sono d'accordo sul fatto che la prima parte sia un po' piatta e lenta :\ però ti assicuro che il secondo libro si rifà alla grande, io l'ho adorato! Cosa aspetti a leggerlo? :P

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda, lo spero vivamente!
      Sarebbe un vero peccato rimaner delusa XD Cosa sto aspettando? I SORDI! ahahahahahahahahahah

      Elimina
    2. ahahahahhahaha :P dai aspetto di sapere cosa ne pensi!

      Elimina

“Ciò che è stato scritto senza passione verrà letto senza piacere”
(Samuel Johnson)