venerdì 2 marzo 2012

Si Ride, si scherza ma alla fine si cresce

Oggi stavo girando nella bacheca del Blog e sono andata a leggere il post di Katiu. Si parlava di Adolescenza ormai andata via. Mi sono fermata a pensare e mi sono resa conto che ormai non sono più una ragazzina. Beh, non sono una donna vissuta eh, ho solo 21 anni! Però, non posso nemmeno più considerarmi adolescente. Quando mi giro, mi accorgo di quanto tempo è passato e da quanto sono cambiata io. Me ne accorgo principalmente quando vedo mio fratello di quasi 8 anni, che ho cresciuto come se fosse mio figlio… Mi rendo conto del tempo che passa quando lo guardo giocare con la WII, io che alla sua età giocavo con il GameBoy Color! Forse il colpo di grazia l’ho ricevuto quando ho lasciato la scuola per incominciare a lavorare… lì ho detto addio alla ragazzina che ero e ho salutato con timore la donna che mi stava venendo incontro. Per l’anagrafe io ho quasi 22 anni ma me ne sento molti di più. Forse diventare grandi significa anche questo, sentirsi più di quello che in realtà dovresti.

Nessun commento:

Posta un commento

“Ciò che è stato scritto senza passione verrà letto senza piacere”
(Samuel Johnson)