venerdì 20 luglio 2012

Scribacchiando

Lettera di una ragazza insicura
Marzo 2010

E sono ancora qui... a farmi mille viaggi, mille pensieri, mille domande... la mia mente vaga a briglia sciolta come un cavallo in un prato sconfinato...
Sappiamo tutti e due che quando è così, non produco nulla di buono...
Ma non so metter fine a questo...
La lontananza mi crea la possibilità di pensare... a me, a te, a noi...
Fuori per tutti siamo una coppia perfetta... non litighiamo, siamo amorevoli, ridiamo, scherziamo, ci facciamo trasportare dalla passione e facciamo tutto insieme...
Non sbagliano... ma in parte sbagliano...
Di te non cambierei nulla, ti amo così come sei... però... a volte mi metto lì e penso... nella mia testa c'è un turbine di pensieri... messi più o meno in ordine...
Non ti accuso di nulla... eppure sei la causa del mio stress... a volte sei tu la mia depressione...  so che lette così sembrano parole orrende... cattive... magari anche offensive... ma non so come altro spiegartelo...
Io ho abbandonato volontariamente la scuola, perchè non mi dava la possibilità di vivere la vita come volevo io... dovevo essere impegnata dalla mattina, alla sera... anche se ero a casa... certo io non ho mai studiato... ma sapevo che comunque mi avrebbe tolto tempo che avrei potuto dedicare a me in maniera tranquilla... Vedevo la Claudia che lavorava, e per quanto non riuscissimo più a vederla spesso come prima, era contenta del lavoro... perchè guadagnava e sapeva che finite le sue ore, poteva fare quello che voleva... aveva la possibilità di essere libera... io la invidiavo...
Quando ho preso la decisione di abbandonare tutto e iniziare un nuovo cammino (forse anche troppo impegnativo per la mia età) mi sono sentita libera... certo, mi mancavano tutti... ma ero finalmente libera... ero una persona nuova... quando tornavo a casa, potevo fare tranquillamente quello che volevo senza che nessuno mi rimproverasse di qualcosa che avrei dovuto fare ma che non stavo facendo...
Poi sei arrivato tu... sei stato una nuova svolta, un nuovo passo avanti per crescere, per cambiare... un nuovo tassello della mia nuova vita... il collegamento tra passato e futuro... con te al mio fianco non solo avevo la forza per andare avanti, ma sapevo che tutto sarebbe stato fantastico... e in parte era ed è così...
il mio sogno si stava avverando, la mia rivincita contro il mondo stava iniziando...
ma tu hai iniziato l'università... so quanto sia importante per te... so quanto sia difficile... e ti appoggio con tutta me stessa...
ma ci allontana... non solo perchè durante la giornata non riusciamo a vederci... ma anche quando tu sei a casa e io qui, non riusciamo a comunicare come vorremmo... come vorrei...
Ti tiene impegnato a casa, sei così stanco che ti addormenti. Ci divide anche quando siamo vicini... per stare insieme spesso dobbiamo rubare pochi minuti hai nostri giri... anche se non sempre è possibile... e io soffro...
Soffro perchè delle volte non ti sento per ore....
Perchè se sei a casa o ti addormenti o stai studiando e ti dimentichi di rispondermi...
Perchè sei così impegnato che non mi fai mai una sorpresina... (intendo trovarti qui.... o una lettera... o che ne sò!)
Perchè non mi dici quello che vorrei sentirmi dire... che sei fottutamente gelso... e che quando sarà il momento vorrai vivere con me...
Lo so, ne abbiamo già parlato... mi hai già detto che è presto... che ti fa anche paura... lo so... comprendo e ti capisco... ma... io non pretendo che tu mi faccia una promessa firmata con il sangue... solo che mi dicessi che ORA l'idea ti piacerebbe veramente...
Parlare del futuro con te, per me è rischioso... perchè hai paura... mi spiace, lo capisco... e cerco di non farlo... ma la mia paura c'è... la paura che quel giorno arrivi e tu non sarai li con me... o che preso dall'eccitazione tu faccia scelte di cui poi ti pentirai...
Sono una ragazza insicura, lo sai... devi sempre ripetermi qualcosa mille volte...
Non metto in dubbio il tuo amore per me...
Non metto in dubbio che comunque fai molto per me...
Ma a volte non basta... Vorrei che qualche volta tu mi stupissi...
Lo so... sono Egoista...
Ma mi Ami comunque?
Io ho dei bisogni che a volte sono diversi dai tuoi... non posso tenerli sempre per me...

Nessun commento:

Posta un commento

“Ciò che è stato scritto senza passione verrà letto senza piacere”
(Samuel Johnson)

Goodreads

2017 Reading Challenge

Red Kedi has read 0 books toward her goal of 100 books.
hide

Red Kedi's bookshelf: read

Florence Foster Jenkins
liked it
tagged: cartaceo and case-editrici
Speciale oroscopo Natale
liked it
tagged: case-editrici
Suki-tte Ii na yo, Volume 14
it was amazing
tagged: cartaceo and manga
Suki-tte Ii na yo, Volume 13
it was amazing
tagged: cartaceo and manga

goodreads.com

Visualizzazioni totali

Riconoscimenti

Riconoscimenti

Advertising

Advertising

Ambassador

Ambassador

Contact Us

Nome

Email *

Messaggio *