martedì 9 luglio 2013

Vivere con gli zombie

Titolo: Zombie Press
Autori:D. Barisone e A. Bianchini
Prezzo: € 1.99
Casa Editrice: La Mela Avvelenata
Trama: Nel mondo le cose sono cambiate. C’è stata l’Apocalisse zombie, ma non è quello il problema principale per i sopravvissuti, o perlomeno non lo è più!
In una Milano post apocalittica, Mary e Shelley, le due protagoniste, cercano di ricostruire la propria vita in una società di zombie redivivi vegani, che schifano gli esseri viventi e li trattano alla stregua di galoppini.
Mary e Shelley torneranno così a lavorare nel campo dell’editoria, presso la Zombie Press, rinata dalle ceneri di una grande e nota casa editrice italiana, come redattrici per scrittori vivi e non morti.
Ma nonostante la pace sia apparente e il pericolo passato, lavorare gomito a gomito con gli zombie non è semplice, non quando la tua vita sta per diventare un ghetto e il timore che la situazione possa ulteriormente degenerare inizia a diventare una triste e pericolosa realtà.

Scarabocchio: Altri zombie altro giro di valzer. Quanto ci ha stufato questo genere? Quanti libri ci vengono propinati nel giro di un mese? La risposta giusta è: Troppi!
Questo racconto non si scosta molto dalla fiumara di questi tempi ma l'ho comunque trovato simpatico (anche se non è autoconclusivo...). Ironico e con qualche dettaglio che non viene usato molto, svolto in una Milano diversa da quella che alcuni di noi conoscono (casualmente, io abito nelle zone del racconto e ora, quando passo, a volte mi viene da ridere..) e leggero come un racconto ironico sa fare.
Non è però tutto torte e palloncini, di catastrofi ce ne sono ad ogni angolo ma le nostre eroine, armate di coraggio e sconsideratezza, cercheranno di affrontarle, senza però dimenticarsi degli amici e senza chiudere il cuore all'amore (o agli ormoni XD).
Non vedo l'ora di poter scoprire come proseguiranno le cose! Intanto, ve lo consiglio ^^




INGLESE
Title: Zombie Press
Author: D Barisone; A Bianchini
Cost: € 1.99
Publishing Editrice: La Mela Avvelenata
Plot:In the world things have changed. There was the zombie apocalypse, but isn't that the main problem for the survivors, or at least not anymore! n a post apocalyptic Milan, Mary and Shelley, the two protagonists, trying to rebuild their lives in a society of vegans, who relive zombie who dislikes  living beings and treats them as stupids. Mary and Shelley return to work in the field of publishing, from Zombie Press, reborn from the ashes of a great and Italian Publishing House, known as drafters for writers living and undead. But despite the apparent both peace and the danger passed, work rubbing elbows with zombies is not easy, not when your life is about to become a subvision and fear that the situation could degenerate further starts to become a sad and dangerous reality.

Review:Other zombie Waltz around each other. How long has this stew? How many books there are answered in the form within a month? The right answer is: too many! This story is not very deviates from Fazal these days but I still found it funny (although not one-shot...). Ironic and with some detail that is not used much, played in a Milan different from what some of us know (randomly, I live in parts of the story and now when I switch, sometimes I have to laugh ...) and light as an ironic tale does. However, it is not all cakes and balloons, there are disasters at every turn but our heroines, armed with courage and recklessness, will try to address them, but without forgetting friends and without closing your heart to love (hormones or XD).

I can't wait to find out how things will continue. Meanwhile, I recommend ^^

1 commento:

  1. Lo volevo leggere, ma ero timorosa, quando trovano qualcosa che piace ce la farciscono in ogni modo e se ne può più, però se è divertente gli darò una possibilità ;)

    RispondiElimina

“Ciò che è stato scritto senza passione verrà letto senza piacere”
(Samuel Johnson)