lunedì 27 marzo 2017

Il mondo deve sapere

Titolo: Il mondo deve sapere
Autore: Michela Murgia
Pagine: 144
Prezzo: € 9
Michela Murgia nel gennaio 2006 viene assunta nel call center della multinazionale americana Kirby, produttrice del «mostro», l’oggetto di culto e devozione di una squadra di centinaia di telefoniste e venditori: un aspirapolvere da tremila euro, «brevettato dalla nasa». Mentre, per trenta interminabili giorni, si specializza nelle tecniche del «telemarchètting» e della persuasione occulta della casalinga ignara, l’autrice apre un blog dove riporta quel che succede nel call center: metodi motivazionali, raggiri psicologici, castighi aziendali, dando vita alla grottesca rappresentazione di un modello lavorativo a metà tra berlusconismo e Scientology. Quella della Murgia è stata una delle prime voci a raccontare il precariato in Italia, riuscendo a far riflettere, incazzare e, miracolosamente, a far ridere. Fino alle lacrime.
Scarabocchio: Dopo aver letto questo libro, non riuscirò mai più ad approcciarmi allo stesso modo con un'operatore telefonico. 

Ho scovato questo libro un pò per caso, mentre perdevo tempo in libreria e mi sono fatta stregare dalla copertina, che mi ricordava molto la trilogia dell'Area X.
Poi ho letto la trama e non ho resistito. Avevo bisogno di ridere, anche se poi, cosa c'è da ridere leggendo la vita vera di una persona che lavora in un call center?

Michela racconta in modo comico una realtà che in un modo o nell'altro, tutti conosciamo.
Quello che spesso ci sfugge però, è che dietro a quelle telefonate che ci scassano le ovaie, ci sono persone che sono state addestrate in modo logico ed efficace.
Si, sembra assurdo da credere ma c'è dietro una logica che in realtà spesso funziona.
Michela ci svela alcune tecniche usate e non ho potuto non notare che effettivamente, quando chiamano, molti operatori si comportano in quel modo. Dopo questa lettura, comunque non mi farò più assalire dai sensi di colpa!

Io la consiglio anche solo per le risate che mi sono fatta da sola, in mezzo alla gente che mi guardava malissimo.
Una bella scoperta! 

Nessun commento:

Posta un commento

“Ciò che è stato scritto senza passione verrà letto senza piacere”
(Samuel Johnson)

Goodreads

2017 Reading Challenge

Red Kedi has read 0 books toward her goal of 100 books.
hide

Red Kedi's bookshelf: read

Florence Foster Jenkins
liked it
tagged: cartaceo and case-editrici
Speciale oroscopo Natale
liked it
tagged: case-editrici
Suki-tte Ii na yo, Volume 14
it was amazing
tagged: cartaceo and manga
Suki-tte Ii na yo, Volume 13
it was amazing
tagged: cartaceo and manga

goodreads.com

Visualizzazioni totali

Riconoscimenti

Riconoscimenti

Advertising

Advertising

Contact Us

Nome

Email *

Messaggio *