sabato 27 gennaio 2018

The beauty of a lazy one #3

Il mese scorso vi ho detto che ogni giorno uso la combo di tre cose per sembrare meno cadavere.
Per quanto siano dei rimedi ottimi, so che non fanno miracoli e di tanto in tanto, anche loro hanno bisogno di una mano.

La black mask è ormai conosciuta da tutti.
Ci sono moltissimi pareri contrastanti e lo scorso natale ho deciso di cedere e provarla. Insomma, tutti abbiamo impurità fastidiosissime e anche se all'apparenza, sembriamo meravigliose, una bella pulizia profonda non ha mai fatto male a nessuno. 
Così mi sono sottoposta al trattamento e ragà, credevo di morire. Però alla fine, una volta tolta i primi tre strati di pelle, ho tolto anche qualche schifezza e probabilmente tutti i peli che avevo sul viso. 
Una volta capito come fare, ovvero non spalmare tutto nella zona baffetti, ho deciso che dolore a parte, una volta ogni tre mesi si può fare. Non voglio farlo troppo spesso perché per la mia pelle è molto aggressiva e sopratutto, non sono poi così masochista! 

Tra una black mask e l'altra, torno ad essere fedele alla Lush. 
Nel periodo invernale, un week end si ed uno no, faccio la maschera Cup O' Coffee che mi rinvigorisce la pelle (tendenzialmente sembro meno morta) e quando la tolgo, fa uno scrub non troppo aggressivo e che mi permette di togliere quasi definitivamente i brufoli superficiali. Ho deciso di usarla quando fa freddo perché mi fa riacquistare un colorino sano e sopratutto, non ho bisogno di un gran pulizia (e poi, volete mettere l'aroma di caffè e cioccolato? Potrei quasi mangiarmela!). 
Nel periodo estivo, uso invece Ocean Salt
Lo so, non è una maschera, ma l'odore di mare, lime, vodka e pompelmo mi fanno resuscitare. Come per il caffè, anche questa mi purifica il viso ma in modo molto più strong perché anche se ho una pelle mista, durante l'estate sudo molto di più e sopratutto, produco sebo come se ne dipendesse la mia stessa vita! 
In questo caso, ne uso una quantità minore dato che il sale marino è grosso ma, appena ci si fa l'occhio, si viaggia che è una meraviglia. 

Ovviamente, dopo tutto sto peeling e cerette, devo coccolarmi un pò. 
Ho da pochi mesi scoperto la meraviglia delle maschere di Sephora e non vi nascondo che ne ho fatto incetta. Le sto provando tutte ma voglio testare anche altre marche, tanto per farmi un'idea precisa di quale marchio mi sia più affine. 
Comunque, per ora, uso quelle e non mi posso sicuramente lamentare. 
Le maschere sono di vario tipo ma tutte molto confortevoli e fresche. Le taglie sono sempre quelle e spesso non combaciano bene con il mio viso, però si possono tagliare i bordi e posizionarle con maggior precisione. 

Al prossimo giro, se non muoio in crociera, spero di potervi mostrare i miei rossetti che tanto amo!

Nessun commento:

Posta un commento

“Ciò che è stato scritto senza passione verrà letto senza piacere”
(Samuel Johnson)