mercoledì 21 marzo 2012

Una calda estate

Titolo: Una calda estate
Autore: Stefania R.
Prezzo: € 12,00
Pagine: 191
Trama: Alex è una ragazza timida e un po' scontrosa, costretta a partire per le solite vacanze in campeggio con i suoi genitori.
Non ne può più di andare tutti gli anni nello stesso posto, ma Alex non può sottrarsi a questo gravoso impegno che durerà un interminabile mese.
Eppure questa volta c'è una sorpresa: nel campeggio che ormai non l'entusiasma più da tempo, c'è un animatore non solo simpatico e carino, ma anche testardo, forse più di lei..

Scarabocchio: Oggi vi propongo un libro che ho vinto qualche tempo fa ad un GA. Mi spiace ammetterlo ma se non fosse stato per il gioco, non lo avrei mai preso. A primo impatto mi sembrava uno dei soliti romanzetti rosa per ragazzini, che si trovano sempre più spesso nelle librerie. Una calda estate, con il titolo un po’ così e l’immagine tipica del genere, mi avevano scoraggiata. Aggiungiamo il fatto che la scrittrice è emergente e una trama fin troppo blanda, non ero così volenterosa di leggerlo. Il caso però, che ne sa più di me, ha deciso che doveva assolutamente smentirmi e ha fatto si che lo vincessi. L’idea di farmi recapitare un libro gratis, è sempre una cosa che mi emoziona (animo genovese >.<), se poi il libro mi incuriosisce, allora salto come una cretina per tutta la stanza.
Quando ho aperto il pacco, devo dire che sono rimasta un po’ delusa perché il formato del foglio è più grande del formato delle colonne e del carattere, però essendo abbastanza piccolo (appena 192 pagine), mi sono fatta coraggio e l’ho affrontato di petto.
Fin dalle prime pagine ho capito che quello che stavo leggendo, più che altro era un diario e questo ha fatto si che mi aiutasse a leggerlo con velocità e senza problemi. Entriamo subito nel mondo di Alex, una giovane ragazza che tenta di sopravvivere all’ennesima vacanza obbligatoria con i genitori. A chi non è mai capitato di essere obbligati ad andare con i genitori da qualche parte? Su su alzate le mani…. U.U quante sono!! Beh mi unisco anche io! Forse è stato questo che mi ha fatto innamorare della ragazza, o forse è stato il bellissimo animatore che la stressa fin da subito, fatto sta che non sono più riuscita a smettere di leggere!
Questo libro mi ha totalmente sorpreso e mi ha letteralmente catturato il cuore, anche perché ho vissuto un’esperienza molto simile. Leggere questo libro mi ha fatto riaffiorare la mia estate del 2008 e i ricordi che per molto ho cercato di accantonare.
Una lotta estenuante tra i ricordi e il cuore, un amore nato con il sospetto di essere reciso dolorosamente, l’abbandono totale alle emozioni travolgenti, la rincorsa ad un futuro migliore, il feroce dolore della perdita e infine le rinascita di se stessi. Queste sono le varie tappe della storia dei due protagonisti, un viaggio arduo verso qualcosa di strepitoso.
Mentre leggevo, ridevo con loro, mi arrabbiavo, mi emozionavo… Una storia molto veritiera, con personaggi veri (anche se approfonditi molto poco, però essendo più che altro un diario, va bene così) e nulla è troppo assurdo. Anche la fuga di lei, per quando a primo impatto possa essere una cosa assurda, è fattibile anche nella realtà. Il fatto che lui la vada a riprendere può essere reale (anche se mi rendo conto che pochissimi hanno la “forza” di farlo).
Insomma, questo libro è entrato nei miei preferiti! Ringrazio in Fato e la scrittrice (è da lei che ho vinto il libro) e le auguro tanti altri libri come questi. A voi invece, vi consiglio di leggerlo perché secondo me potrebbe emozionarvi come ha fatto con me

Nessun commento:

Posta un commento

“Ciò che è stato scritto senza passione verrà letto senza piacere”
(Samuel Johnson)